|

«Ho affitato un fidanzato, ecco cosa è successo»

Business Insider ci racconta la storia ambientata in Cina con una ragazza, Melanie Lee, che ha noleggiato un fidanzato su internet nel tentativo di combattere la pressione sociale di quel Paese dove le ragazze si presume possano fidanzarsi o quantomeno frequentarsi con un uomo in giovane età, tanto da portare il fidanzato a tempo in casa per vedere le proprie famiglie.

cina-fidanzato-in-affitto (2)

I DUBBI – Su Taobao, primo mercato on-line del genere in Cina, le ragazze possono scegliere tra centinaia di compagni a tempo da noleggiare per ore o giorni pagando una tariffa. La giovane ha voluto provare il servizio per poi documentarlo pagando 1.500 Yuan, pari a 264 dollari, per un appuntamento di un giorno. Il ragazzo, nelle foto coperto da uno smiley, un giovane normale nell’aspetto e nei modi, ha spiegato alla fidanzata per un giorno dei clienti avuti nel corso della sua carriera, tra gangster e personaggi innocui che potessero intrattenere i propri amanti. Il tutto per un prezzo superiore allo stipendio medio cinese. Ed il ragazzo in cambio avrebbe fatto il fidanzato, senza però alcun contatto fisico.

 

LEGGI ANCHE: Il bimbo che ruba l’auto e dice alla polizia di essere un nano

 

UN RAGAZZO INOFFENSIVO – L’incontro tra i due è avvenuto alla stazione ferroviaria est di Hangzhou, con Melanie Lee che pensava di avere a che fare con un serial killer. Una volta incontratisi e dopo aver parlato un po’, la ragazza si è resa conto di avere di fronte un bravo ragazzo e dall’aspetto medio e senza troppe caratteristiche. Poteva essere sia l’uomo più bello del mondo sia il più feroce serial killer di sempre. Il loro primo viaggio, a bordo di un taxi, li ha visti a distanza di sicurezza, con la ragazza ancora un po’ timorosa. Il ragazzo, chiamato Zhang, dall’età apparente di 30 anni, ha spiegato che in genere viene usato come “scorta” inoffensiva da parte di uomini che così lo usano per tenere d’occhio le proprie donne o viene ingaggiato da donne single più grandi di lui per difenderle dai commenti delle famiglie.

LE PRESSIONI SOCIALI – Zhang ha detto d’informarsi sui clienti per capire che figura deve impersonare, da un ricco uomo d’affari fino ad un minatore passando per un fattorino. L’importante, per lui, è essere credibile nella sua persona e che ha scelto di fare questo lavoro per pagare le bollette e viaggiare a spese di qualcun altro. Zhang ha poi spiegato che la difficoltà nella Cina moderna per gli uomini è quella di avere tanti soldi prima d’iniziare a cercare una moglie, mentre le ragazze devono sposarsi giovani. E se come lui ha 30 anni e pochi soldi, la possibilità di convolare a nozze è molto bassa. Ma queste parole non servono per cercare una mancia, bensì voleva essere sincero.

ALLA RICERCA DELL’AMORE VERO – Ed alla fine dell’incontro, dopo una foto in cui cinge un braccio intorno alla ragazza che l’ha scelto per provarlo, ha contato tutti i soldi e se n’è andato con cortesia ed eleganza. Prima ha però svelato che la sua storia d’amore è saltata in aria dopo che il ragazzo aveva perso i suoi risparmi in un’operazione finanziaria alla borsa di Shanghai e che al momento, anche per via di questo lavoro, non riteneva di poter trovare qualcuno da sposare. Ed in tutto questo Melanie Lee ha sperato che il ragazzo possa trovare un giorno l’amore e che non sia più costretto ad essere un ingranaggio nel complesso sistema di rapporti sociali cinese. (Photocredit Melanie Lee – Business Insider)

LEGGI ANCHE: 

La ragazzina che sviene in classe perché la prof le aveva dato della «cicciottella»

Quelli contro la ragazzina violentata a Finale Ligure

Cosa succede dopo la bocciatura della Fini-Giovanardi