Censurato il “mercato nero” di Bitcoin

di Redazione | 12/02/2014

Stretta delle autorità olandesi contro Bitcoin, chiusa d’autorità Utopia, la community-mercato dov’era possibile negoziare la valuta elettronica.

Silk-Road

DOPO SILK ROAD – Utopia era un mercato che garantiva l’anonimato a quanti volessero operare transazioni in Bitcoin, acquistando con questa particolare valuta ogni genere di prodotto ed era considerata il luogo d’elezione per questo tipo di commercio dopo la chiusura del famigerato Silk Road.

QUEL CHE RESTA – Di Utopia resta solo il forum dopo il sequestro disposto dalle autorità olandesi, forum nel quale ora gli utenti stanno confrontandosi sull’ipotesi di creare una nuova Utopia ribellandosi così alle pretese delle autorità di mezzo mondo che invece di questo genere di traffici anonimi non ne vogliono sapere.

LEGGI ANCHE: Bitcoin: l’allarme della Fed sulle monete virtuali

LE AUTORITÀ VOLANO BASSO – Bocche cucite invece da parte delle autorità olandesi, che non hanno fatto parola d’arresti e nemmeno diffuso dettagli sull’operazione, che potrebbe non essersi conclusa con la chiusura di Utopia.