|

Pino Lombardo: il giornalista a cui bruciano le auto in Calabria

Intimidazione a Locri ai danni del giornalista della Gazzetta del Sud, Pino Lombardo. Persone non identificate, la notte scorsa, hanno cosparso di liquido infiammabile e dato alle fiamme le auto di Lombardo, un’Alfa 156, e quella della moglie una Fiat 600. Le due vetture, che erano parcheggiate nel cortile del condominio dove il giornalista vive con la propria famiglia, sono state completamente distrutte dal rogo.

LE INDAGINI – Sull’intimidazione indagano i carabinieri di Locri. Pino Lombardo, corrispondente per la Gazzetta del Sud dalla cittadina jonica del reggino, e’ un ex docente attualmente in pensione. “Non ho dubbi – ha detto Lombardo ancora scosso per l’accaduto – che quanto mi è stato fatto dipenda dalla mia attività giornalistica. Non ritengo ci possano essere altre ragioni. Non ho mai avuto problemi sia nella mia vita privata che in quella lavorativa nel mondo della scuola. Non credo ci possa essere altra pista”. (ANSA).