Il Messaggero in sciopero

di Ferma Restando | 09/02/2014

Il Messaggero sabato è in sciopero e domenica non sarà in edicola. Il comunicato del cdr:

Il comitato di redazione del Messaggero, sulla base del mandato ricevuto dall’assemblea, ha proclamato un giorno di sciopero per oggi, sabato 8 febbraio. La decisione segue al reiterato rifiuto dell’azienda di trovare una soluzione equa e ragionevole sull’organizzazione del lavoro domenicale e festivo. Il recente riassetto ha comportato una notevole erosione del reddito dei giornalisti insieme al deterioramento della qualità del lavoro e – di riflesso – del prodotto editoriale. L’azienda nonostante gli impegni assunti sta perseguendo un comportamento che si concretizzerà inevitabilmente nella violazione dei contratti di lavoro da essa stessa sottoscritti.
A questa vicenda in sé grave si è aggiunto il prospettato trasferimento non volontario di due colleghi da Roma a Viterbo (comunicato in violazione del contratto di lavoro) associato al ridimensionamento in termini di pagine e redattori dell’edizione di Viterbo e di quella di Civitavecchia. Si tratta di scelte che hanno come conseguenza l’impoverimento del giornale ed in particolare dell’offerta di edizioni locali del Messaggero, in una fase storica e tecnologica in cui la direzione da prendere è quella esattamente opposta. Chiediamo quindi all’azienda di ritirare i trasferimenti e avviare il confronto per una soluzione concordata a tutte le esigenze organizzative del giornale.
Ci scusiamo con i lettori che domani non troveranno in edicola il loro giornale.