Cosa fare e cosa non fare quando vi cade il telefono in acqua

di Redazione | 08/02/2014

Ci sono tanti modi per rovinare il vostro smartphone, uno dei più comuni e letali è farlo cadere nel water,  oppure rovesciarvi accidentalmente sopra un bicchiere d’acqua o dimenticarvi di averlo in tasca proprio mentre avete spiccato il volo per buttarvi in piscina. In questi casi la vita del vostro dispositivo rischia di essere compromessa e voi inizierete a toccarlo freneticamente premendo i tasti, soffiando su di esso o cercando di asciugarlo con il phon. Tutti questi metodi sono assolutamente sbagliati e da evitare, spiega Wired.

tassa smartphone siae (6)

COSA FARE – Come prima cosa, se possibile è necessario togliere la batteria del dispositivo senza nemmeno preoccuparsi di spegnerlo. Se invece non è possibile dovete spegnerlo al più presto per evitare il verificarsi di un corto circuito. In secondo luogo deve essere asciugato con un panno pulito facendo attenzione a non far entrare l’acqua nelle fessure che vi sono in prossimità dei tasti. Se vedete dell’acqua in quelle parti del telefono dovete soffiarla via, possbilmente con dell’aria compressa, stando attenti però a non farla entrare dentro il dispositivo.

Leggi anche: Lo smartphone di sera ti fa lavorare peggio il giorno dopo.

LE OPZIONI – Dopo questa fase vi sono diverse opzioni: molte persone mettono il telefono in un sacchetto con del riso per circa 36 ore, cosa che di solito funziona, ma c’è il rischio che si formi una poltiglia che poi dovrete pulire dal vostro telefono. Sarebbe quindi il caso di avvolgere lo smartphone in un fazzoletto di carta prima di procedere in questo modo. La cosa più intelligente da fare sarebbe quella di avere sempre a portata di mano dei disidratanti sintetici come Bhesstie Bag e Dry- All, delle buste che vi asciugano il cellulare in modo semplice e sicuro grazie ad un essiccante contenuto al loro interno. Drybox invece è una scatola che in pochi minuti vi consegna un dispositivo nuovo e funzionante. In tutti i casi a fare la magia è l’essiccante, ma ricordatevi però che è importante avere un sacchetto a tenuta stagna che faccia in modo che l’acqua venga assorbita solo dal telefono e non dall’esterno.