Caccamo: il crollo della palazzina dopo l’esplosione

di Redazione | 07/02/2014

Parte di una palazzina a Caccamo, in provincia di Palermo, è crollata in seguito ad un’esplosione dovuta probabilmente ad una fuga di gas, causando la morte di una donna di 82 anni, Benedetta Sunzeri. Precisamente il crollo è avvenuto poco dopo le sette di questa mattina in via Massimo D’Azeglio, in una zona centrale del paese. Gli abitanti dicono di aver sentito una forte eplosione. Sul posto sono stati subito inviati i mezzi dei Vigili del fuoco da Termini Imerese, in provincia di Palermo, e da Brancaccio, quartiere palermitano. Ma anche i pompieri del Nucleo Saf e del Nucleo cinofili specializzati nella ricerca di dispersi.

 

caccamo palazzina

 

LA VITTIMA – I vigili del fuoco intervenuti hanno, dunque, inizialmente avviato lo screening per scoprire se sotto alle macerie sia rimasto qualcuno. Secondo quanto subito accertato, sotto la porzione crollata sarebbe rimasta intrappolata una persona, poi trovata senza vita dai soccorritori, la donna di 82 anni. Stando a quanto raccontato dal sito Live Sicilia, l’esplosione (al civico 1 di via Massimo D’Azeglio) avrebbe ridotto in frantumi i vetri delle abitazioni vicine e diverse famiglie sarebbero state costrette dai vigili del fuoco ad evacuare.

 

CACCAMO CROLLO PALAZZINA

 

LA MAPPA – Ecco la mappa di Google dell’area di Caccamo (via Massimo D’Azeglio) in cui è avvenuto il crollo. Le strade sono molto strette:

 

caccamo crollo palazzina 1

 

A PALERMO DUE GIORNI FA – Quello di Caccamo rappresenta il secondo crollo avvenuto a Palermo in due giorni. Due notti fa, nel centro storico del capoluogo siciliano era venuto giù il rudere di una palazzina, fortunatamente senza causare vittime né feriti. L’edificio fatiscente è crollato in piazza Garraffello, nel cuore dello storico mercato della Vucciria. Al momento del crollo un venditore ambulante, che si trovava con il suo furgone davanti allo stabile, è riuscito a mettersi in salvo appena in tempo evitando di essere travolto dai calcinacci.