Il grande freddo che arriverà in Italia

di Redazione | 07/01/2014

Quella di Capodanno, con temperature miti e un timido sole, era soltanto una tregua. Dopo un autunno funestato da alluvioni e «bombe d’acqua» e le forti piogge registrate a Natale un po’ in tutta la penisola, sta per arrivare una nuova ondata di maltempo che, a partire dalla prossima settimana, stringerà l’Italia nella morsa del gelo per almeno un mese.

ilmeteo.it
ilmeteo.it

TEMPO STABILE FINO A LUNEDÌ. POI TORNA L’INVERNO – Lo annuncia Antonio Sanò, direttore del portale ilmeteo.it, che fa una previsione per le settimane che verranno. E, in estrema sintesi, non si può che parlare di un brusco calo delle temperature e nevicate anche a bassa quota. La tregua di questi giorni, quindi, è destinata a durare ancora per poco, al massimo una settimana. Merito di «un enorme campo di alta pressione» che, spiega Sanò, «manterrà il tempo stabile sulle nostre regioni». Il che significa, ancora per qualche giorno, temperature primaverili al sud e nebbia al nord: «In queste ore – precisa ancora Sanò – Si va rafforzando un campo di alta pressione che in questa stagione comporta un clima eccezionalmente mite al sud e suoi monti, mentre sulle pianure del centro nord, nelle valli, e lungo le coste, favorisce la formazione delle nebbie. Sulla Liguria si addensano nubi grigie con piogge. Nella grandi città si accumulano gli inquinanti».

Guarda le foto: 

DAL 14 GENNAIO PIOGGIA E NEVE PER UN MESE – Ma dal 14 gennaio tutto è destinato a cambiare per l’arrivo di una forte perturbazione – prevista nella notte tra lunedì e martedì – che darà origine a un ciclone mediterraneo che si posizionerà proprio sul golfo di Genova. Il risultato? Almeno un mese di maltempo generalizzato: prima con piogge e poi, a seguito dell’abbassamento delle temperature, arriverà la neve. I fiocchi scenderanno anche a bassa quota, intorno ai 400 metri sui rilievi del nord e a 1.000 metri sugli Appennini. Un’ondata di maltempo che poterà il freddo sull’Italia almeno fino alla metà di febbraio.

TEMPERATURE GELIDE – Sarà ancora una volta in Liguria, quindi, il centro di questa nuova perturbazione che terrà sotto scacco l’Italia per le prossime settimane: le temperature sono destinate ad abbassarsi fino a diversi gradi sotto lo zero, per l’arrivo di una consistente massa di aria fredda dalle regioni siberiane, consegnando la penisola nelle mani di Generale Inverno.

( Photocredits ANSA/ ANTONIO NARDELLI)

TAG: Meteo