Il gemello gassoso della Terra

di Redazione | 07/01/2014

Un “gemello gassoso” del pianeta terra è stato scoperto in un altro sistema solare a 200 anni luce di distanza dal nostro. Il pianeta, ribattezzato KOI – 314c, ha la stessa massa della terra, ma è il 60% più grande, portando gli scienzati a pensare che possa avere una spessa atmosfera gassosa. La notizia è stata riportata dal Guardian.

http://www.universetoday.com/107812/kepler-finds-an-earth-sized-gas-giant/
http://www.universetoday.com/107812/kepler-finds-an-earth-sized-gas-giant/

IL PIANETA – Esso orbita intorno ad una nana rossa ad una distanza così ravvicinata che la temperatura sulla superficie del pianeta possa essere intorno ai 104°, un calore troppo elevato per la maggior parte di forme di vita presenti sul pianeta terra. KOI – 314c è solo il 30% più denso dell’acqua, cioò porta a supporre che sia avvolto da una coltre di idrogeno ed elio spessa centinaia di chilometri. David Kipping, astronomo dell’ Harvard.Smithsonian Centre for Astrophysics negli Stati Uniti, ha detto: «Questo pianeta potrebbe avere la stessa massa della terra, ma non è certo simile al nostro pianeta. Ciò dimostra che non esiste una chiara linea di demarcazione tra i mondi rocciosi come la Terra e quelli gassosi». I risultati della scoperta sono stati presentati alla riunione annuale dell’American Astronomical Sociaty a Washington DC.

LA SCOPERTA – Per calcolare la massa di KOI –  314c, gli scienziati hanno usato una nuova tecniva chiamata “Transit Timing Variations” (TTV), che funziona solamente quando più di un pianeta orbita attorno ad una stella. Analizzando il modo in cui le oscillazioni planetarie modificano e influenzano la luce proveniente dalla stella è possibile calcolare la loro massa. La nuova scoperta è stata fatta per caso, mentre gli scienziati stavano analizzando i dati provenienti dal telescopio spaziale Keplero.

TAG: Astronomia