Il meetup 878 e l’invitato scomodo del MoVimento 5 Stelle a Bruxelles

di Stefania Carboni | 07/01/2014

È ancora lì e lancia il suo “personale” sciopero della fame, sulla scia di alcuni attivisti sardi sul caso delle elezioni regionali. L’878 però non sembra avere più le stesse forze di una volta. Scorrendo tra le varie discussioni sul forum si trovano diversi “iscritti precedentemente”. Che è successo? La truppa “capitanata” da Ernesto Tinazzi Leoni picchia ancora su auto blu, dissidenti e “purezza” del MoVimento. Ma il boato del Mu (finito sui giornali nei mesi passati) non ha più il clamore mediatico di una volta.

878 MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo 3

BRUXELLES, GRANDE E L’ATTIVISTA CERTIFICATO – Un esempio è fornito da uno degli ultimi appuntamenti a Bruxelles dove fu “indicato” Carlo Sgandurra come ospite del mondo pentastellato in un incontro di comunicazione europea. Siamo ai primi di dicembre. Nel MoVimento si devono ancora individuare nomi e volti per il grande giro elettorale. Tutto cominciò sulla pagina Fb del Meetup 878 che chiedeva delucidazioni su Carlo Sgandurra e la sua partecipazione a Bruxelles con Erminia Mazzoni (NcD) presidente della Commissione petizioni del Parlamento europeo e Sandro Gozi (Pd) deputato alla Camera. L’evento fu organizzato all’Istituto Italiano di Cultura. Peccato però che l’attivista (dirigente Anas e certificato da pochi mesi sul portale) non sia stato ben visto anche dalla base romana. Eppure fu indicato lui, tramite contatti tra Bruxelles e Roma, per sostituire la deputata Marta Grande (assente per motivi di salute).


(Il Ps di Grillo e le perplessità degli utenti)

Invidia e preoccupazione per candidature eventuali? L’iniziativa non è andata giù ad alcuni attivisti tra cui anche Tinazzi e i suoi. Le pressioni sono state tali da spingere il Semplice Portavoce ad un Ps chiarificatore sul suo blog: «Carlo Sgandurra non rappresenta il M5S al dibattito pubblico all’Istituto Italiano di Cultura sulla comunicazione. Nessuna richiesta in tal senso è stata inoltrata al gruppo di comunicazione M5S di Camera e Senato». Un Ps “educato” spiegano alcuni, spinto da eventuali timori per candidature alle europee. Sgandurra però sarebbe certificato da “troppo poco tempo” per esser incluso nella lista delle nuove facce Euro. Non solo, a Bruxelles l’invitato stesso ha parlato a “titolo personale”: «Non mi vergogno di esser un attivista dei 5 Stelle. Non devo rappresentare nessuno se non le idee che alcuni cittadini italiani ed europei vogliono difendere». In sala la mediatrice ha precisato: «Preferisco esser chiara sappiamo che qui è a titolo personale». «Lui ha preso il posto della deputata Grande che due giorni fa ci ha informato della sua assenza. Abbiamo quindi pensato di dare parola ad un attivista certificato. Volevo chiudere qui questa polemica», ha precisato nei palazzi europei Andrea Maresi intervenendo in suo favore. Occasione persa per rappresentare con “lustro” il popolo di Grillo?

guarda il video:

Da minuto (39:42 / 1:48:00)

IL SILENZIO DELLA BOTTICI E IL CALO PARTECIPANTI – Controllare i controllati, sempre. Specialmente se viaggiano su mezzi esclusivi. In rete il gruppo 878 sollevò il caos dell’auto blu al Quirinale con dentro la senatrice Laura Bottici:

Sembra chiaro ormai che Laura Bottici abbia veramente preso l’auto blu per recarsi a fare gli auguri al Quirinale. Errare è umano , diabolica l’arroganza e presunzione di non rispondere. Ma forse c’è di piu’: “la consegna del silenzio” , in fondo ne parlano 4 gatti….non degni di risposta alcuna. Pare quindi che questa domanda di una definita ” minoranza ” ( non è cosi’ visto che un giornale del circuito Espresso ha rimbalzato la notizia in rete ) sia stata oggetto di alcuni senatori di discussione e si è decisa appunto la consegna del silenzio , cioè ci si è accordati di non dare alcuna risposta ad una domanda banale , semplice e seria: HAI PRESO L’AUTO BLU ? SI? O NO?

A tale domanda (fatta ai primi di dicembre) non giunse risposta. Nonostante le vignette:

MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo 878

Il meetup 878 conta ora almeno 500 iscritti. Non ha partecipato però all’ultimo incontro tra cittadini parlamentari in linea con una parte del MoVimento scontento delle modalità eleboratore per l’ultima riunione capitolina. E dove andrà? Per le europee lancia il suo comunicato:

Beppe Grillo MoVimento 5 Stelle 878

Chi? Come e quando decidere? Il tempo stringe. L’878 chiede maggiori informazioni sulle modalità di selezione delle nuove truppe europee anche perché “voci di candidature” ci sono già. Le elezioni sono a maggio e i candidati ai 751 seggi dovranno essere nominati almeno sei settimane prima dalla data fissata per il voto. Se però si fa come è successo per Sgandurra si rischiano scivoloni. E allora chi controllerà i controllori?