Kung Fury: il film in crowdfunding per uccidere Hitler

di Redazione | 30/12/2013

Per tutti coloro che quest’anno sono rimasti folgorati da Sharknado e che hanno sviluppato una travolgente passione per i b-movie trash, sta per arrivare un nuovo film, che si presenta come un cult già fin dal trailer. Ma, per vedere la luce, questo film ha bisogno dell’aiuto del web. Si tratta di Kung Fury, un improbabilissimo film sulle arti marziali che vede il protagonista impegnato a tornare indietro nel tempo, allo scopo di uccidere Adolf Hitler a suon di calci rotanti prima che il dittatore tedesco inizi la guerra.

kung fury film crowdfunding hitler 3

KUNG FURY È GIÀ CULT – Peccato solo che il nostro eroe esperto di kung fu torni un po’ troppo indietro nel tempo, finendo all’epoca dei vichinghi e chiedendo l’aiuto di una procace combattente in sella a un dinosauro. Insomma: gli ingredienti per diventare il prossimo cult del web ci sono proprio tutti, come nelle intenzioni del regista svedese David Sandberg, che ha cominciato a girare nei ritagli di tempo con un budget di soli 5.000 dollari.

KUNG FURY A CACCIA DI UN MILIONE DI DOLLARI – Grazie all’aiuto del produttore Mathias Fjällström, Sandberg ha messo insieme abbastanza materiale per creare il trailer, ma il progetto è quello di far diventare Fung Fury un film vero. Così, con la sua casa di produzione, la LaserUnicorns, il regista ha avviato una raccolta fondi su Kickstarter, incoraggiando i fan a donare denaro per far nascere il film. In capo a pochi giorni la sottoscrizione ha raccolto più di 200.000 dollari: questo significa che Kung Fury presto diventerà un mediometraggio da 30 minuti. L’obiettivo finale? Riuscire a raccogliere un milione di dollari, trasformare il film in un lungometraggio e trovare un distributore in grado di portare il film sul grande schermo. La campagna di crowdfunding scade tra 25 giorni e, per il momento, sono stati raccolti 313,630. Il web riuscirà ad avere il suo prossimo cult?

(Photocredit: YouTube)