«Michael Schumacher è in coma»

di Redazione | 29/12/2013

Contrariamente a quanto inizialmente riferito le condizioni di Michael Schumacher sono critiche. Le agenzie di stampa, citando i media francesi, parlano di coma.

MICHAEL SCHUMACHER, CONDIZIONI CRITICHE – Secondo l’ospedale di Grenoble dove è stato ricoverato, dopo che sciando fuori pista a Meribel ha urtato una roccia con la testa, il sette volte campione di Formula 1 ha riportato un “grave trauma cranico” con conseguente “emorragia cerebrale” e al momento la “prognosi e’ riservata”. E’ quanto riferisce la Tv francese Bfm. Il 44enne pilota tedesco alle 11 si trovava in fuori pista a Meribel, dove possiede una casa, in compagnia del figlio 14enne quando, benche portasse il casco, ha urtato duramente contro una roccia.

 

Michael Schumacher rimane in ”condizioni critiche”, ”e al suo arrivo qui soffriva di un trauma cranico grave, con annesso coma, per il quale si è reso necessario un immediato intervento neurochirurgico”. E’ quanto scritto in un comunicato diffuso in serata dal centro ospedaliero universitario di Grenoble.

EMORRAGIA CEREBRALE – In precedenza, prima che l’ospedale di Grenoble diffondesse la sua breve nota, l’emittente Rmc, citando fonti mediche dirette, aveva sostenuto via radio e sul proprio sito che le condizioni di ‘Schumi’ erano in peggioramento parlando appunto di ”stato critico” e di ”emorragia cerebrale in corso”. Rmc, ripresa poi dal sito de ‘L’Equipe’, aveva anche fatto sapere che in ospedale, oltre alla moglie e ai figli del pluricampione del mondo di F1, era arrivato il professor Gerard Saillant, proveniente da Parigi, che opero’ il ferrarista dopo l’incidente di Silverstone.

MICHAEL SCHUMACHER SCIAVA FUORI PISTA – Michael Schumacher stava sciando in fuori pista a Meribel insieme ad altre persone quando e’ caduto urtando la testa, protetta dal casco, contro un roccia. Incidente che secondo i medici gli ha procurato un “grave trauma cranico ma non tale da mettere a rischio la sua vita”. Lo riferiscono testimoni citati dall’agenzia France Presse. Schumacher è ora ricoverato all’ospedale di Grenoble dove e’ atteso da Parigi un celebre neurologo, il professore Gerard Saillant.

MICHAEL SCHUMACHER A MARIBEL – Il sette volte campione del mondo di Formula 1 e’ stato trasportato in elicottero ospedale, dove gli e’ stato riscontrato un trauma cranico. Meribel e’ uno dei resort sciistici piu’ famosi della zona. Secondo la “BBC Sport”, il 44enne ex pilota stava sciando assieme al figlio di 14 anni ed altre persone su un’area esterna alla pista quando e’ caduto. In suo aiuto sono giunti due agenti del soccorso piste che hanno richiesto l’elicottero per portarlo nel vicino ospedale di Moutiers, da cui e’ stato poi spostato in quello piu’ attrezzato di Grenoble.

GERARD SAILLANT – A prendersi cura del sette volte campione del mondo di Formula Uno e’ il professor Gerard Saillant, amico di lunga data di Schumi e Jean Todt, esperto di lesioni cerebrali e gia’ al fianco dell’ex pilota in occasione dell’incidente di Silverstone nel ’99. “Chiediamo di capire che non possiamo dare continui aggiornamenti sul suo stato di salute – ha fatto sapere in una nota la portavoce di Schumacher, Sabine Kehm – Indossava un casco e non era da solo. Nessun altro e’ stato coinvolto nella caduta”. La direzione della stazione sciistica ha fatto sapere che “l’incidente non e’ stato molto serio”.