Quella che si è ritrovata il tatuaggio più brutto del millennio

di Valentina Spotti | 04/10/2013

Una multa di trecento sterline per aver tatuato una Marilyn Monroe che sembrava «una bambola gonfiabile». Protagonisti di questa storia che viene dalla Scozia, il tatuatore Dave Stewart e la diciassettenne Siobhan Fields, che voleva un tatuaggio della diva sul suo braccio sinistro. Il risultato, però, non l’ha soddisfatta.

tatuaggio più brutto del millennio 1
Foto: SWNS/The Daily Mail

MARILYN IN BIKINI – La ragazza, una parrucchiera, aveva fissato un appuntamento con Stewart dopo essere rimasta affascinata dalle foto pubblicate sulla pagina Facebook dello studio, che mostravano i tatuaggi realizzati sugli altri clienti. Così, racconta il Daily Mail, ha deciso di tatuarsi a sua volta, scegliendo una famosissima foto di Marilyn Monroe in bikini.

tatuaggio più brutto del millennio 2
Photocredit: Team Press Scotland/Daily Mail

«SEMBRA UNA BAMBOLA GONFIABILE» – Ma quando Stewart ha finito il suo lavoro, Siobhan non ha potuto fare altro che contemplare inorridita quella specie di «bambola gonfiabile» – come lei stessa l’ha definita parlando con la polizia – che campeggiava indelebile sul suo braccio. Inizialmente, il tatuatore sembrava disposto a renderle le sue cinquanta sterline, ma poi l’ha semplicemente ignorata. La ragazza allora si è rivolta alla polizia, che ha multato Stewart perché, come si è scoperto in seguito, il suo negozio era sprovvisto della regolare licenza. Siobhan, però, non è soddisfatta e avrebbe voluto una pena più severa: «Ora io dovrò affrontare cinque sedute per rimediare all’orrore che mi ha fatto».