Anonymous attacca il sito della Regione Puglia

di Redazione | 22/02/2016

anonymous puglia

Domenica 21 febbraio Anonymous ha attaccato e cancellato il sito della Regione Puglia. In una lettera pubblicata sul blog dove il collettivo annuncia le proprie azioni di protesta, Anonymous ha così spiegato il gesto

Salve Cittadini Pugliesi,
Noi siamo Anonymous & LulzSec.

Negli ultimi tempi nel nostro paese si stanno verificando sul piano ambientale scelte che pian piano stanno distruggendo innumerevoli paesaggi che prima potevano essere definiti come meraviglie dell’Italia e del mondo. Abbiamo assistito alla cementificazione con Expo, alla deforestazione, ed adesso anche sul piano petrolifero, il nostro Governo si cimenta per tingere come fonte di guadagno, stuprando risorse naturali limitate e distruggendo luoghi e faune che rendono il nostro pianeta unico nel sistema solare.
Ma se non bastasse, l’interesse alla moneta è più forte della salute e della conservazione paesaggistica. Se infatti nell’Adriatico troviamo le petroliere, nel mediterraneo il nostro Governo, agevolato da una mancanza politica nel territorio (Brindisi e dintorni), insieme a quello Russo, si è prestato pensato ad iniziare una installazione di tubi lunga km fin alla Russia per il trasporto di Gas.

Basta cavi, cemento o ferro. Basta distruggere il mare, già turbato dalle vostre petroliere e dalle imbarcazioni. Chiediamo ai Cittadini della zona di mobilitarsi per prevenire una distruzione del paesaggio Pugliese, di dire No al Governo e scegliere per la propria regione quali politiche adottare e quali infrastrutture adoperare.

#OperationGreenRights, Anonymous & LulzSec rivendicato il loro No alla costruzione del gasdotto in Puglia.

Il comunicato fa riferimento tra le altre cose al TAP (Gasdotto Trans-Adriatico), un progetto che prevede la costruzione di un nuovo gasdotto per portare il gas dalla frontiera greco-turca nella provincia di Lecce, passando dalla Grecia. Sul Tap si sta consumando una dura battaglia nel territorio della Regione: l’ultima notizia vorrebbe Emiliano impegnato nella stesura di un decreto speciale per spostare proprio il Tap a Brindisi, notizia che ovviamente i brindisini non hanno preso bene. Più in generale contro l’opera si è mobilitato un Movimento No Tap che, a quanto pare, ha riscosso le simpatie di Anonymous e Lulzsec.

L’ATTACCO DI ANONYMOUS

Così domenica 21 febbraio Anonymous e LulzSec hanno attaccato con due diverse azioni il sito della Regione Puglia e quello degli Affari Regionali. In particolare il sito della regione è stato cancellato e sono stati resi pubblici archivi email e indirizzi specifici.

TAG: Anonymous