Amber Heard “Johnny Depp mi picchiava”. La polizia di L.A. “Nessuna prova”

di Boris Sollazzo | 28/05/2016

Amber Heard "Johnny Depp mi picchiava"

AMBER HEARD E JOHNNY DEPP, DIVORZIO –

Si annuncia, il divorzio tra la giovane e splendida Amber Heard e il bello e maledetto Johnny Depp, come uno dei più “sanguinosi” di tutta la storia dello show business. E quando diciamo sanguinosi, intendiamo letteralmente. La Heard avrebbe infatti intentato causa nei confronti dell’ex marito per “i continui abusi fisici e psicologici, uniti al consumo costante ed eccessivo di droghe e alcol” e avrebbe esposto in tribunale – dove avrebbe ottenuto un’ordinanza restrittiva nei confronti dell’ormai ex marito – le immagini del suo volto tumefatto in seguito a una lite che avrebbe visto il divo scagliarle sul viso l’iPhone e poi tirarle i capelli, finché la compagna non ha chiamato il 911: Depp non si sarebbe fatto trovare dalla polizia, che non avrebbe rilevato “evidenze di un crimine avvenuto”. La storia sarebbe divenuta di dominio pubblico grazie al sito di gossip e celebrità TMZ.COM (aggressivo e sempre ben informato: fu il primo a “scoprire” la morte di Michael Jackson) che sulla vicenda non è andato leggerissimo (dalle immagini alle richieste di Amber a Johnny: la casa e i cani, oltre a un assegno mensile).

 

LEGGI ANCHE: JOHNNY DEPP E AMBER HEARD DIVORZIANO

Si sono subito scatenati giornali, fans e avvocati. Tante – troppe – le donne che insultano la Heard perché “Johnny non lo farebbe mai” (trattasi ovviamente di ammiratrici che mai lo hanno neanche conosciuto), rintuzzate dalla fan base social, molto nutrita, della bionda sex-symbol.

Dura la replica degli avvocati di Depp che parlano “di tentativo di chiudere una veloce soluzione finanziaria” della Heard – a cui è stata rimandata al mittente la prima richiesta di alimenti – e ora si capisce meglio il comunicato dell’attore che sottolineava come “vista la breve durata del matrimonio (15 mesi) e la recente perdita della madre, Johnny (Depp) non risponderà a nessuna delle tante false storie, pettegolezzi, disinformazioni e menzogne sulla sua vita personale.Speriamo che la fine di questo breve matrimonio arrivi rapidamente”. 

Dubitiamo, dopo questa bomba. E’ il crollo di un mito?