Sanremo 2018, prende corpo l’ipotesi Amadeus come conduttore

di Redazione | 29/08/2017

Amadeus Festival Sanremo

Gli applausi per gli ascolti estivi di Reazione a catena se li è presi tutti. Il contratto per il pre-serale autunnale di Rai Uno con I soliti ignoti (dopo che la rete ha mandato – sembra definitivamente – in soffitta Affari Tuoi) anche. Ora Amadeus aspetta la chiamata dei sogni, quella che rappresenta il punto d’arrivo per ogni conduttore televisivo. Lo show man, ex dj, al secolo Amedeo Umberto Rita Sebastiani, è uno dei più papabili conduttori del prossimo Festival di Sanremo.

LEGGI ANCHE > Amadeus riceve il Tapiro d’oro per la parolaccia in diretta tv

AMADEUS FESTIVAL SANREMO: IPOTESI CONCRETA?

C’è da battere la forte concorrenza di Mika (sarebbe l’unico, vero «antagonista» in grado di soffiargli il posto) e quella più debole di Antonella Clerici, Fabrizio Frizzi e Massimo Ranieri. Ma, nella griglia di partenza di viale Mazzini, Amadeus parte nettamente come favorito. Dalla sua parte ha il successo di un programma come Reazione a catena (che, tra l’altro, dall’anno prossimo avrà bisogno di un nuovo conduttore) e il gradimento dei vertici della Rai.

AMADEUS FESTIVAL SANREMO: GLI SPONSOR

Inoltre, Amadeus sembra essere apprezzato anche dal pubblico che lo ha premiato con gli ascolti e anche con tanti commenti favorevoli sui social network, vero termometro dell’indice di gradimento degli italiani del telecomando. Conduttore completo e competente, sarebbe il profilo ideale, insomma, per un Festival di transizione, dopo il triennio di Carlo Conti. E che potrebbe riservare anche qualche gradita sorpresa: Amadeus, infatti, ha come sponsor Fiorello (suo testimone di nozze) che potrebbe tornare a calcare il palcoscenico dell’Ariston su suo invito. Per non parlare di Jovanotti che, insieme al conduttore, ha esordito a Radio DeeJay.

Il toto nomi per il Festival di Sanremo, insomma, è ufficialmente partito, anche se siamo soltanto a fine agosto. Amadeus scalpita, il pubblico attende con ansia novità.

(FOTO: ARCHIVIO/ANSA)