Alberto Angela: «Io icona sexy? Ben venga, se aiuta la cultura»

di Redazione | 05/01/2017

alberto angela

Alberto Angela, che da poco è andato in onda con uno speciale sui tesori del Vaticano trasmesso da Rai 1, si racconta a Repubblica. Il figlio di Piero Angela è stupito del successo incredibile che ha, sia in tv che sui social.

LEGGI ANCHE: Le 10 frasi di Piero Angela che non puoi dimenticare neanche in caso di lavaggio del cervello

«Mi sono messo a ridere. L’aspetto sexy mi ha sorpreso: se può servire alla cultura va bene, rimanendo nel buongusto e nel buon senso».

alberto angela

(da Piero Angela noi ti obbediamo)

Nella sua intervista a Repubblica Alberto parla anche del rapporto con il padre Piero Angela:

Suo padre che consigli le ha dato?

“Non mi ha mai detto: “Fai questo” o “Non fare questo”, è lo stesso metodo che uso con i miei figli. Ci sono gli esempi, poi ognuno sale sulla barca a vela e va. La cosa che ho imparato – dote che certamente ha papà – è l’umiltà, l’etica del lavoro. Devi lavorare sodo. Qualitel (l’indice che stabilisce il gradimento del pubblico, ndr) mette ai primi posti i nostri programmi, risultato che mi rende orgoglioso”.

 

A 54 anni è figlio delle enciclopedie e non del web. Come si conquistano i giovani?
“Quando critichiamo i giovani, penso che siano sfortunati a non aver avuto un’infanzia e un’adolescenza con i tempi morti. Oggi fanno sempre qualcosa, stanno con la testa sullo smartphone. Il professor Veronesi mi disse: “Non c’è più tempo per meditare””.

(foto Alberto Angela facebook)