EgyptAir precipitato: «Primi segnali della presenza di una bomba»

di Redazione | 19/05/2016

Aereo EgyptAir

Un aereo della compagnia EgyptAir che viaggiava da Parigi al Cairo con a bordo 66 persone è
«precipitato» in volo questa notte, informa il ministero degli Esteri egiziano. Il velivolo – partito dall’aeroporto Charles de Gaule alle 23.09 di ieri e scomparso dai radar intorno alle 2.30 – si sarebbe inabissato a largo dell’isola di Karpathos, nell’Egeo sud-orientale, tra Rodi e Creta. La sua ultima apparizione è avvenuta a circa 280 chilometri dalla costa egiziana: prima della scomparsa dai radar il pilota avrebbe anche inviato una richiesta di aiuto. L’unità di crisi della Farnesina ha accertato che non c’erano italiani a bordo: lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a Radio Anch’Io. Per i media francesi il relitto del velivolo sarebbe stato individuato al largo dell’isola greca di Karpathos, in acque territoriali egiziane. Per il premier egiziano Sherif Ismail «non si può escludere nulla» circa le cause della sparizione: gli era stato chiesto esplicitamente chiesto, riferisce l’agenzia di Stato ufficiale, se la causa possa essere stato un attentato terroristico. Lo stesso ha riferito anche il premier francese Manuel Valls. Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel pomeriggio ha espresso telefonicamente le condoglianze al Presidente egiziano Abd al-Fattah al-Sisi per la tragedia. Qui i primi nomi delle vittime. E le loro storie.

AEREO EGYPTAIR, LA BOMBA

Sono emersi “primi segnali” che a causare il disastro dell’aereo dell’Egyptair in volo tra Parigi e Il Cairo sia stata l’esplosione di una bomba. Le stesse fonti – spiega la Cnn – affermano anche di non essere a conoscenza di alcuna minaccia particolare che avrebbe preceduto la scomparsa dell’aereo

 

AEREO EGYPTAIR, LE VIRATE

“Le immagini di cui disponiamo mostrano che l’apparecchio, che si trovava circa una decina di miglia all’interno dello spazio aereo egiziano, ha effettuato una virata di 90 gradi a sinistra e un giro completo a destra, scendendo da 37mila a 15mila piedi (circa 5ila metri), il segnale è stato perduto a circa 10mila piedi”, ha spiegato Kammenos in conferenza stampa. Fino ad ora “non vi sono risultati chiari dalle ricerche” condotte nella zona in cui sarebbe precipitato l’apparecchio, 130 miglia a sud dell’isola greca di Karpathos, ha concluso il ministro.

AEREO EGYPTAIR SCOMPARSO DAI RADAR, SOCCORSI E SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

Egyptair ha reso noto che a condurre le ricerche nella zona della scomparsa sono squadre speciali dell’esercito egiziano. Il ministro egiziano dell’Aviazione Civile, Sharif Fathy, ha interrotto la visita in Arabia Saudita per tornare al Cairo e seguire l’emergenza. Intanto per aiutare nelle ricerche l’Air Force greca ha messo a disposizione un C-130 Hercules e una fregata. Egyptair ha fatto sapere anche che sta ospitando le famiglie dei passeggeri, vicino l’aeroporto del Cairo e di aver messo a loro disposizione medici e traduttori e tutti i servizi necessari. Intanto il capo dello stato francese, Francois Hollande, ha parlato al telefono con il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi, concordando una «stretta cooperazione» per stabilire le circostanze della scomparsa del volo.

 

AEREO EGYPTAIR SCOMPARSO DAI RADAR, NESSUNA IPOTESI ESCLUSA

Stando a quanto riferito alla Cann da Ahmed Adel, vicepresidente di EgyptAir, si sono perse le tracce dell’aereo mentre si trovava a circa «30 o 40 miglia (tra i 48 e i 64 chilometri) di distanza dalla costa» nord dell’Egitto. Secondo il giornale di Stato egiziano al-Ahram, l’ultimo contatto con l’aereo è avvenuto dieci minuti prima della sua scomparsa e non vi è stata alcuna richiesta di soccorso. L’aviazione civile dell’Egitto, dunque, valuta anche l’ipotesi che il volo MS804 si sia schiantato in mare. Per il primo ministro francese, Manuel Valls, «non si esclude alcuna ipotesi».

AEREO EGYPTAIR SCOMPARSO DAI RADAR, NESSUN ITALIANO TRA I 56 PASSEGGERI

Stando a quanto riferito da EgyptAir a bordo del volo c’erano 56 passeggeri – tra cui un bambino e due neonati – e altre 10 persone: tre addetti alla sicurezza e sette membri dell’equipaggio. La compagnia ha poi chiarito che tra i 56 passeggeri ci sono: 15 francesi, 30 egiziani, un britannico, un belga, 2 iracheni, un portoghese, uun canadese, un algerino, un sudanese, un ciadiano, un saudita e un kuwatiano.

 

AEREO EGYPTAIR SCOMPARSO DAI RADAR, PILOTA CON 6.275 ORE DI ESPERIENZA

L’aereo, un Airbus A320-232, un velivolo considerato sicuro, era stato fabbricato nel 2003. Il pilota aveva un’esperienza di 6.275 ore di volo, di cui 2.101 su quel tipo di velivolo, mentre il copilota aveva un’esperienza di 2.766 ore.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit: EPA / KATIA CHRISTODOULOU)

TAG: EgyptAir