San Valentino: Adidas litiga con gli omofobi su Instagram

di Redazione | 17/02/2016

I commentatori della destra religiosa hanno poco gradito la scelta di Adidas per San Valentino 2016: l’azienda francese di abbigliamento sportivo per celebrare le diversità e il proprio orientamento LGBT friendly ha scelto di festeggiare il giorno degli Innamorati con una foto di due ragazze, evidentemente appena finita una sessione di jogging in abito Adidas: “The love you take is equal to the love you make”, dice Adidas: l’amore che prendi è uguale all’amore che crei.

IL CATFIGHT DI SAN VALENTINO FRA ADIDAS E GLI OMOFOBI

Ne hanno creato ben poco i commentatori che si sono scagliati contro Adidas per la scelta di posizionarsi in questo modo sul tema dell’uguaglianza: in molti hanno citato la Bibbia, qualcuno ha comunicato ad Adidas di volersi spostare su altri brand.

adidas san valentino 1

Sono oltre 140mila i commenti lasciati sul profilo Instagram del brand. Ad alcuni commenti, come riporta Buzzfeed, Adidas ha risposto in maniera più che brillante.

 

"Vergogna, passo a Nike!" "Saluti e baci"
“Vergogna, passo a Nike!” “Saluti e baci”

LEGGI ANCHE: Come funziona Euro 2016

Ci sono anche i commentatori che dicono: “Adidas, un buon lavoro” in mezzo a quelli che citano la Bibbia e dicono: “Maschio e femmina li creò”, oppure “Questo giorno è per ragazzi e ragazze che diventano coppie”, con Adidas che ha risposto: “No, questo è il giorno dell’amore: Buon San Valentino a tutti”

Eurosport ricorda che l’azienda delle tre bande non è nuova a posizioni anche forti sul tema.

Non è la prima volta che Adidas si dichiara aperta sostenitrice della comunità LGBT (lesbo, gay, bisessuale o transessuale): nel 2014, infatti, Tom Daley, campione mondiale britannico nei tuffi, è stato eletto a volto dell’azienda poco dopo aver dichiarato apertamente la propria omosessualità, un tema che crea ancora molta ansia, paura e rischio di emarginazione all’interno degli ambienti sportivi.