Tag: Andrea Orlando

stalking

Dopo la sentenza di Torino, il ministro ha fato parere favorevole all’emendamento che toglie gli atti persecutori dai reati che si possono estinguere con

risultati primarie pd 2017

L’ex premier stacca nettamente i due avversari. «Questo è un nuovo inizio, non una rivincita. E non siamo un partito personale». Ai seggi 1,8 milioni di persone


poster in camera

Nel corso del confronto su Sky tra candidati alle primarie Pd

Andrea Orlando

Perché «ogni democratico sogna di essere affascinante» come lui


«Diciamo che se è una verità, è stata espressa in un modo fraintendibile». Con queste parole il ministro alla Giustizia, Andrea Orlando, commenta le parole di Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, sull’importanza per i giovani di giocare a calcetto invece di mandare curricula.

Il ministro della giustizia è stato intercettato dall’inviato Dejan per Radio Rock a margine dell’incontro “Mafie e rotte”, organizzato dall’Università La Sapienza, ed ha deciso di cantare “Zingara”, celebre brano di Iva Zanicchi.


«Orlando è un ottimo ministro e sono certo che con lui i toni in sede congressuale saranno corretti a differenza di quelli col segretari uscente. Certo lui è un ministro del governo Renzi e non si fosse candidato i suoi voti sarebbero comunque andati a Renzi». Così Michele Emiliano, candidato alla segreteria del PD, a margine di un dibattito nella sede Cgil di via Buonarroti a Roma.

Andrea Orlando

Il ministro della Giustizia sfiderà Matteo Renzi e probabilmente anche Michele Emiliano


assemblea pd

La resa dei conti in casa Dem. Il segretario si dimette e apre la fase del congresso anticipato. Alla minoranza dice: «Avete il diritto di sconfiggerci non di eliminarci». Rossi: «È stato alzato un muro, sia nel metodo che nella forma. Per noi la strada è un’altra»

anna finocchiaro

«Le sue riflessioni mi sembra possano essere un punto di partenza importante». Il ministro per i Rapporti con il Parlamento dice la sua: «Il Pd non può esistere senza la sinistra»