|

La donna che uccide con il tacco a spillo

Aver ucciso un uomo con un tacco a spillo. E’ l’accusa che travolge Ana Lilia Tujillo, 44enne di Houston, sospettata – precisamente – di essere responsabile della morte di un 59enne avvenuta all’interno di un lussuoso grattacielo (il Parklane Building) abitato prevalentemente da docenti e personale universitario.

 

donna che uccide con il tacco a spillo 1

 

L’ASSASSINA SUL LUOGO DEL DELITTO – Le autorità che indagano sull’assassinio non hanno ancora identificato la vittima e non è chiaro se si tratti di un dipendente dell’Università di Houston, ma agli inquirenti appare evidente che l’uomo è stato colpito più volte con un tacco a spillo. Trujillo, ora detenuta, era l’unica persona presente sul luogo del delitto, al 18esimo piano del condominio, quando sono giunti gli agenti della polizia. La donna, stando a quanto ha fatto sapere la polizia, in un primo momento si era mostrata collaborativa nei confronti degli agenti, poi ha smesso di rilasciare dichiarazioni, ed è stata – quindi – convocata per ulteriori interrogatori.

I MOTIVI IGNOTI – Secondo gli investigatori, Trujillo non viveva nel palazzo dell’assassinio e probabilmente vi era giunta per una visita. Il personale del condominio sostiene che la donna era arrivata in serata. Agli inquirenti non sono ancora chiari il rapporto tra presunta assassina e la vittima, come pure i motivi del gesto. Le chiamate alla polizia per un intervento sono giunte alle 4 di notte di domenica.