|

Il ragazzo ucciso dalla grappa fatta in casa

Un 21enne morto e altri tre giovani, di 21, 26 e 30 anni, ricoverati in gravi condizioni: è il drammatico bilancio del consumo di grappa artigianale difettosa avvenuto a Ballandean, un villaggio a sud di Warwick, nel Queensland, Australia. I media avevano parlato in un primo momento di consumo di birra.

 

grappa 1

 

LE CONDIZIONI “CRITICHE E NON STABILI” – Allertitati i soccorsi, una volta giunto sul luogo del drammatico consumo di grappa fatta in casa, il personale paramedico non ha potuto far altro che accertare il decesso di uno dei ragazzi. Gli altri tre giovani inizialmente erano sembrati in buone condizioni ma, all’arrivo della polizia hanno cominciato ad accusare forti dolori e sono stati quindi stati immediatamente ricoverati. Tutti i sopravvissuti sono in condizioni “critiche e non stabili”. Inizialmente erano stati trasportati all’ospedale di Stanthorpe, poi in centri più grandi. Uno dei ragazzi è stato trasferito in ambulanza a Toowoomba. Gli altri due al Princess Alexandra Hospital di Woolloongabba. La comunità locale su Facebook si è detta shockata di quanto accaduto.