|

Il nome della foca

Come si chiamerà la foca monaca delle Isole Egadi: Marina, Monica, Egadina, Penelope, Gertrude oppure Agata? Da oggi fino a mercoledì puoi votare con un sondaggio su www.ampisoleegadi.it fra i 12 nomi scelti dal popolo del web per il concorso di idee “Il nome della foca”.

LA FOCA MONACA DELLA EGADI – Camilla, Focaccina, Mammarina, Cola, Camilla e Speranza sono solo alcuni dei nomi che i circa 900 utenti della rete hanno proposto con la loro preferenza sul sito www.ampisoleegadi.it. Grazie alle segnalazioni abbiamo preparato una lista dei “magnifici 12”, un elenco composto dai dodici nomi che hanno ricevuto il maggior numero di proposte. Oggi inizia la seconda fase del concorso, che assegnerà il nome alla foca monaca ritornata a vivere nell’Arcipelago delle Egadi. Per partecipare al sondaggio vai sul sito www.ampisoleegadi.it, esprimi la tua preferenza e scegli il nome definitivo per dare la possibilità a chi l’ha proposto di vincere un week-end per due persone alla scoperta dell’Area marina protetta delle Egadi. La foca monaca, uno degli animali più protetti al mondo, è tornata a vivere nei mari italiani, da dove la caccia e l’inquinamento l’avevano fatta fuggire.

foca1

 

L’ISPRA, LE FOCHE E LE EGADI – I ricercatori dell’Ispra con il supporto dell’Area marina protetta delle Isole Egadi hanno cercato, scoperto, fotografato e studiato una splendida femmina adulta che ha scelto come rifugio una grotta sulla costa delle isole Egadi, in Sicilia al largo di Trapani.? Per celebrare questo straordinario evento il Ministero dell’Ambiente, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) e l’Area marina protetta delle Egadi hanno pensato di organizzare il concorso “Il nome della foca”. Una competizione pensata per due categorie di partecipanti. La prima si rivolge ai ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie delle Isole Egadi, che dovranno produrre degli elaborati dedicati alla foca e indicare il nome: il migliore si aggiudicherà una fotocamera subacquea. La seconda, invece, è aperta a tutti gli utenti della rete che vorranno registrarsi al sito www.ampisoleegadi.it e segnalare i loro nomi preferiti, per avere la possibilità di vincere un fine settimana da sogno alla scoperta dell’Area marina protetta delle Isole Egadi, la più grande d’Europa.

IL NOME DELLA FOCA – Le tappe del concorso web “Il nome della Foca”. Fase1 (conclusa): Per concorrere e poter vincere il viaggio in palio, gli utenti dovranno registrarsi correttamente al sito www.ampisoleegadi.it inserendo i propri dati anagrafici (nome, cognome, e-mail e recapito telefonico, necessari a rintracciare i possibili vincitori) e inserire nel forum il nome preferito. Fase 2 (conclusa): Trascorsi 7 giorni dall’apertura del forum, la giuria renderà pubblica la “lista dei magnifici 12”, i nomi più proposti dal “popolo del web”. Fase 3 (in corso): I “magnifici 12” verranno messi a votazione con un sondaggio online fra gli utenti del forum. Il nome che prende più voti nel sondaggio vince il viaggio. Se più persone avranno proposto lo stesso nome, si terrà conto di chi per primo lo ha inserito sul forum.

LE LISTA DEI NOMI – La giuria, presieduta da Donatella Bianchi, giornalista conduttrice su RaiUno della trasmissione “Linea Blu, vivere il mare”, è composta dal Presidente dell’Area marina protetta “Isole Egadi” Lucio Antinoro, dal Direttore generale dell’ISPRA Stefano Laporta, da Jacopo Giliberto, portavoce del ministro dell’Ambiente e da Antonello Dose e Marco Presta, conduttori della nota trasmissione di RadioDue “Il Ruggito del Coniglio”. La giuria il 6 giugno sceglierà fra i ragazzi delle scuole di Favignana il nome che riterrà più bello, e sceglierà quale nome assegnare alla foca fra quello votato dalla giuria web e quello proposto fra i ragazzi delle Egadi. Ecco la lista dei “magnifici 12”: – Agata (derivato da Aegatae) – Camilla – Cola (dalla leggenda di ColaPesce) – Egadina (Egatina) – Focaccina – Gertrude (la Monaca di Monza) – Giulietta – Mammarina (foca monaca in dialetto egadino) – Marina (Marinella ) – Monica (la Foca Monica) – Penelope – Speranza (o Esperanza, Spes, Hope). Lo rende noto un comunicato del Ministero dell’Ambiente. (AGENPARL)