“Va pensiero, sull’ali…d’orate?”

Si sa, i leghisti vorrebbero la loro patria libera dall’oppressione italica, vorrebbero una repubblica federale indipendente dal nome Padania. E dunque è comprensibile che rifiutino l’uso della lingua italiana: chissà, quasi da disimpararla. Girano sul web queste foto che testimoniano come il livello linguistico dei manifesti leghisti sia al livello di una quinta elementare scarsa. Speriamo sia uno scherzo burlone, una bufala: altrimenti, ci sarebbe davvero da ridere.

Va Pensiero…Sull’ali…D’oraaaateeee…

Edit: ci scrivono nei commenti:

Il proprietario dell’auto, riconosciutosi, ha già spiegato che l’immagine è stata taroccata col fotoritocco: lui ha gli adesivi sul vetro posteriore, ma non ha mai esposto strisce adesive di quel tipo sul paraurti, tantomeno recanti simili errori ortografici.

per fortuna, viene da aggiungere :-)