|

Prediciottesimi: la pagina Facebook che sfotte la moda più ridicola del secolo

Ormai è diventata una pandemia: la “moda” dei prediciottesimi si è diffusa come un virus in tutta Italia ed è diventato d’obbligo anche solo parlarne, se non si vuole essere considerati drammaticamente out. Per gli “antichi” che ancora ignorano cosa sia un prediciottesimo la lacuna è presto colmata. Si tratta di una celebrazione dell’imminente entrata nell’età adulta con un video da rivista patinata, dove ragazze e ragazzi – ma sopratutto ragazze – si vestono con abiti molto glamour e si fanno immortalare in pose provocanti o presunte tali.

prediciottesimi facebook 6

REGALO COSTOSO – Secondo alcune correnti di pensiero, la pratica dei prediciottesimi sarebbe mutuata dalla tradizionale Quinceañera sudamericana, ovvero l’usanza di celebrare il compimento del quindicesimo anno di età di una ragazza con una festa in grande stile e, sopratutto, costosissima. E, considerati la durata del video, il notevole lavoro registico e gli innumerevoli cambi d’auto, nemmeno i nostrani prediciottesimi devono essere poi troppo economici: un bel regalone da mamma e papà per i loro “bimbi” che stanno finalmente diventando grandi.

Guarda le foto:

FRIZZI E LAZZI SU FACEBOOK – Ovviamente il tutto viene pubblicato su YouTube, la più grande passerella del mondo, e ogni pre-diciottenne si sottopone agli insindacabili – e spesso spietati – giudizi degli altri utenti. Si sa, sul web non va tanto per il sottile e quando pubblichi un tuo video su Internet l’unica cosa che puoi fare è stare alle regole del gioco. E non mancano i commenti sarcastici nemmeno su Facebook dove qualche settimana fa è nata la pagina “Fanciulle e fotografi che perdono la dignità grazie ai prediciottesimi“. Sia chiaro: la critica è bipartisan, rivolta sia alle diciassettenni che si esibiscono in certi spettacoli che a coloro che si prestano a realizzare siffatti “prodotti culturali”.

 

LEGGI ANCHE: il video della ragazza che cerca il suo cane in bikini

 

INTANTO, SUL PICCOLO SCHERMO… – E la discussione impazza, fuori e dentro il web: le “prediciottenni” sono già arrivate in tv, pronte a spiegare le proprie ragioni. Obiettivo raggiunto, quindi?

(Photocredit: Facebook/Fanciulle e fotografi che perdono la dignità grazie ai prediciottesimi)