|

Nicole Minetti spiega alle Iene come vive oggi

Dal Consiglio della Regione Lombardia, tra le fila del Pdl, alle accuse di favoreggiamento e induzione alla prostituzione nel processo Ruby: la favola triste di Nicole Minetti raccontata dalle Iene.

NICOLE MINETTI-LE IENE-4

NICOLE MINETTI – Filippo Roma traccia il profilo odierno di Nicole Minetti, l’ex consigliere regionale che oggi campa di serate in discoteca. L’inviato delle Iene raggiunge anche il mondo della notte per capire l’interesse verso l’ex igienista dentale. Omar, proprietario della discoteca “La Bocca” spiega: “Abbiamo chiamato l’ex consigliere regionale Minetti ma non si è presentata. Abbiamo fatto una brutta figura e mi ha fatto un danno d’immagine non indifferente”. Roma raggiunge la Minetti e le chiede che cosa ne pensa della correttezza sul lavoro e risponde: “Stavo male, ci sarà stato un certificato medico” ma il certificato non c’è e allora Nicole è costretta a fare una promessa agli spettatori delle Iene: raggiungerà il locale di Cassino per riparare. Due settimane dopo, “l’ospite speciale” è pronta per raggiungere il locale di Omar e le Iene accompagnano il suo viaggio. Riempiendola di domande: ecco cosa si sono detti. Qui è possibile rivedere l’intero servizio.

guarda le immagini:

NICOLE MINETTI VS IENE – “Che cosa hai in più rispetto alle altre ragazze?”, la Minetti spiega che lei “spacca” perché o la si ama o la si odia per questioni che le sembrano “anche ben note”. “I mediaS (sì, con la “S” ndr) alimentano tipo balla di fieno e poi c’ho messo del mio. Certo, ho fatto delle cose di istinto e magari avrei dovuto pensare un po’ di più”. Oggi l’ex Consigliere della Regione Lombardia regala perle, dal nuovo stato di saggezza raggiunto, e un po’ dispiaciuta ammette di “aver sprecato il suo talento” ma non spiega in che cosa consiste e quindi, fino a nuove delucidazioni, resterà un mistero. “9 mila euro” è la cifra che guadagnava mensilmente per la sua carica politica e spiega che la passione “te la senti dentro” e ancora si stupisce di quando la interpellavano per “domande politiche” perché lei “non può essere una soluzione ai problemi dell’Italia” e non cede alla provocazione di Roma: “Essere belle favorisce la politica? Questa è una cazzata, l’hai detto te”. I genitori della Minetti “non si sconvolgono più di niente perché il peggio è passato” e su un possibile ritorno in politica dice: “Mai dire mai”. È single la Minetti perché “sta bene da sola” e gli uomini “la vedono in maniera diversa”. Non uscirebbe mai un comunista e spiega che la sua passione politica è nata proprio dall’ammirazione per Silvio Berlusconi: “Venendo da una tradizione berlusconiana, l’ho portata avanti da me. Gli sarò per sempre grata per la fiducia riposta in me”.

NICOLE MINETTI OGGI – Se è “bono” si innamorerebbe anche di un operaio perché “Tanto lavora lei” anche se adesso “Non lavoro e devo inventarmi qualcosa. Non escludo niente”. Ritocchini? “Noi ragazze siamo alla ricerca della perfezione, quando sei esposta – come lo sono io – si sente ancora più il bisogno” spiega Nicole che non si sente “un modello negativo” ma non si sente neppure “un modello positivo” come “Simona Ventura, Mara Carfagna e Alessia Marcuzzi”. Vallettopoli? “È meglio evitare di esprimersi. Sono troppo coinvolta in prima persona e poi mi dicono che sono una ‘cazzona’”. Il viaggio al termine della notte porta a Cassino e ad accoglierla commenti incoraggianti: “È una bella signora” e “Mi piace perché è bona” il tutto condito da un coro che la invita a far vedere qualcosa e a far toccare per un eventuale test pratico. Non solo gli uomini apprezzano e alcune ragazze ammettono che vorrebbero essere come lei. Roma chiede: “Vorresti fare la carriera di Nicole?” e una ragazza  è già sulla via del successo: “Sono odontoiatra” e aggiunge “Nicole è un modello per bellezza e intelligenza”. Omar e Nicole fanno la pace: tutto è bene quel che finisce bene.

(Photo Credit/VideoMediaset)