Luigi Preiti: l’uomo della sparatoria a Palazzo Chigi

28/04/2013 - di

E' domiciliato ad Alessandria, è nato nel 1964

Luigi Preiti: l’uomo della sparatoria a Palazzo Chigi <1>

Tutte le foto <1>

Luigi Preiti: l’uomo della sparatoria a Palazzo Chigi

Vedi foto

    SCOPRI >>

    Si chiama Luigi Preiti, ha 45 anni ed è di origine calabrese l’uomo fermato dai carabinieri per la sparatoria davanti a Palazzo Chigi. L’uomo che ha sparato davanti a palazzo Chigi si chiama Luigi Preiti, e’ nato nel 1964 in Calabria ed e’ domiciliato ad Alessandria. Probabilmente di mestiere faceva il muratore. Luigi Preiti, l’uomo fermato dopo aver ferito a colpi di pistola due carabinieri, non ha precedenti penali. Lo si apprende da fonti investigative. L’uomo ha agito da solo. Un operatore, Simone Bianchi di anni 32, ha visto quei drammatici attimi e li racconta a Giornalettismo: “Era vestito con giacca e cravatta, ho visto che ha puntato l’arma contro i carabinieri. Ho visto uno dell’arma cadere subito a terra. Poi ho pensato subito a ripararmi”. La paura tra gli operatori i cronisti e i turisti era tanta. secondo indiscrezioni un brigadiere è  ferito alla gola e un appuntato alla gamba, non sono però in pericolo. Anche lo sparatore è ferito.

    LUIGI PRETI: CHI E’ – Preiti fa il muratore. Non aveva, comunque, tagliato totalmente i ponti con il paese d’origine, dove tornava, anche se di rado. In paese qualcuno lo ricorda come una persona dedita al lavoro e che, in estate, cantava nei lidi della zona. Aveva un matrimonio fallito alle spalle. L’attentatore non aveva il porto d’armi e quindi non poteva possedere una pistola. Quattro uomini del Ris con tute bianche, stanno lavorando davanti palazzo Chigi, all’angolo con la sede del quotidiano Il Tempo hanno recuperato la pistola usata per sparare contro i due carabinieri. “Luigi Preiti ‘non e’ uno squilibrato, non ha mai sofferto di patologia psichiatriche”, dice all’ANSA il fratello Arcangelo. “Siamo allibiti, non sappiamo spiegarci quel che e’ potuto accadere”. Una foto dell’attentatore:

    Sparatoria di fronte a Palazzo Chigi

    E le immagini di Lapresse:

    CHI E’ LUIGI PREITI – Vive da molti anni ad Alessandria, in Piemonte, Luigi Preiti, l’uomo di 46 anni, autore della sparatoria davanti a Palazzo Chigi. Lo si e’ appreso a Rosarno. Nella cittadina della Piana di Gioia Tauro ci sono diverse famiglie con lo stesso cognome ma, al momento, sembra che nessuna di loro abbia legami di parentela con lo sparatore. Secondo quanto si è appreso l’uomo e’ emigrato con la sua famiglia da diversi anni in Piemonte. Luigi Preiti è stato bloccato dai carabinieri durante una colluttazione: subito dopo che aveva esploso i colpi di pistola, l’uomo e’ stato scaraventato a terra dai carabinieri e ora si trova ricoverato con una ferita alla testa all’ospedale all’ospedale S.Giovanni.Altre foto di Palazzo Chigi da Stefania Carboni di Giornalettismo:

    sparatoria palazzo chigi luigi preiti (2) sparatoria palazzo chigi luigi preiti (3)

    LUIGI PREITI A PALAZZO CHIGI - Si sarebbe rivolto ai carabinieri con “sparatemi, sparatemi” l’uomo che ha ferito due militari del Battaglione in servizio davanti al Palazzo del Governo. Secondo quanto si apprende, sono stati sei i colpi esplosi da Piazza Colonna verso Montecitorio. Probabilmente con uan calibro 22. L’uomo e’ stato immediatamente immobilizzato a terra dai carabinieri e sarebbe rimasto ferito durante la colluttazione. Ora sarebbe stato trasferito nella caserma di Via In Selci. A quanto si e’ appreso, sia dopo essere stato bloccato, sia dopo l’arresto, l’uomo non ha detto nulla e al momento non ha cambiato atteggiamento.Davanti alla sede del Governo nella quale e’ prevista alle 13 il passaggio di consegne tra i due Esecutivi e’ a lavoro la scientifica. I cronisti sono tenuti a debita distanza dalla scena della sparatoria. L’umo che ha sparato a Piazza Colonna, sarebbe un calabrese classe ’67, anche se la data di nascita è da verificare, potrebbe anche essere del 1964. Secondo quanto riferito da agenti delle forze dell’ordine presenti a Piazza Colonna, l’uomo, di nome Luigi, veniva da Piazza Colonna diretto verso Montecitorio e all’angolo tra Palazzo Chigi e Montecitorio ha esploso 6 colpi verso due carabinieri in servizio sulla piazza. Mentre accorrevano gli altri agenti per bloccarlo, l’uomo, in giacca e cravatta, avrebbe gridato “Sparatemi, sparatemi”. Qui si vede la sua azienda edile ad Alessandria:

    LUIGI PREITI SPARATORIA PALAZZO CHIGI

    26 Commenti

    1. dario scrive:

      italia, record disoccupazione giovanile, tagli alla sanità,tagli alle pensioni,
      tagli all’istruzione, i politici più corrotti e pagati al mondo, retribuzioni salariali ridicole, un carico fiscale da far paura. Non vado oltre perchè questo già basta per far saltare in aria tutti questi figli di puttana di politici di merda. Italiani svegliatevi.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Ultime Notizie