|

Quando la famiglia Grillo insultava Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli s’accorge oggi, in ritardo, della presenza della figlia di Grillo su Facebook. E di un suo commento decisamente acido relativo a un articolo di qualche mese fa su Libero.

LA SCOPERTA – Oggi Selvaggia Lucarelli ha pubblicato uno status su Facebook nel quale parlava della figlia di Beppe Grillo (nell’immagine tratta dal suo profilo FB):

“Nella vita c’è un contrappasso. Andrea Greco su “A” racconta che Valentina Scarnecchia, figlia di Parvin, moglie di Beppe Grillo, sarà una concorrente del reality della Clerici “La terra dei cuochi”, dove i familiari giudicano i piatti dei concorrenti .La ragazza vive a Genova con Parvin e il patrigno Beppe Grillo. Vediamo se dice anche a lei che la tv è il suo punto g.”

LA SCINTILLA – Lucarelli è anche autrice di un articolo nel quale puntava l’attenzione sullo stile di vita di sua madre, la moglie di Beppe Grillo Parvin Tadjik-Grillo. Il post ha in qualche modo messo Lucarelli in condizione di venire a conoscenza di un commento, postato proprio su Facebook dalla stessa donna, che a commento dell’articolo sulla madre a novembre ci era andata pesante con l’autrice:

“Selvaggia cara,intanto comincia ad imparare a scrivere bene il nome di mia madre TADJIK…..Poi ti sciacqui per bene la bocca,poi scrivi pure tutto quello che vuoi sul tuo misero blog!!!!!CAPRA!

LA RISPOSTA – Una provocazione che non poteva passare impunita e così la giornalista è stata lesta a commentare sulla sua pagina FB, pur in ritardo di alcuni mesi:

“Gli strali delicatissimi della figliastra di Grillo e l’intervento della moglie Parvin tra i commenti che dice “le pellicce piacciono a me, mica a Grillo” mi erano sfuggiti. Anche in famiglia l’addetto alla comunicazione è Rocco Casalino, mi sa.”

LE SIMILITUDINI – Lo scontro è ancora là dal deflagrare come l’apparente spirito bellicoso delle due contendenti consentirebbe d’immaginare e come potrebbe accadere se s’accendesse uno scambio in tempo reale tra i due soggetti. Per ora ci si può deliziare con i commenti delle due tifoserie, curiosamente assestate sullo stesso (basso) livello.