Sondaggi Swg: cosa succede se si va votare con Renzi

05/04/2013 - di

Ad Agorà (Rai Tre)

Sondaggi Swg: cosa succede se si va votare con Renzi

Cosa succederebbe al centrosinistra se si tornasse oggi a votare e a guidarlo fosse Renzi?
Secondo un sondaggio Swg realizzato in esclusiva per Agorà (Rai Tre) otterrebbe il 36 percento, un risultato che realisticamente garantirebbe la maggioranza su centrodestra (28%) e Movimento 5 Stelle (26%).

IL SONDAGGIO CHE AFFOSSA BERSANI - Netta la differenza (8 punti di scarto) col risultato raccolto dal centrosinistra guidato da Bersani, che si fermerebbe al 28 percento, sotto la coalizione di centrodestra (31%) e praticamente alla pari con Movimento di Grillo (27%). Monti, invece, si attesterebbe all’8 percento nel primo scenario (coalizione di centrosinistra guidata da Bersani), mentre perderebbe tre punti nel secondo (Renzi leader). “Sembra – sottolinea Roberto Weber, presidente dell’Istituto Swg – che i partiti siano deboli e che gli italiani investano sulle persone”.

LA FIDUCIA IN RENZI - Continua a crescere (+1%) la fiducia in Matteo Renzi, che raggiunge il 56 percento. A seguirlo nella classifica dei leader politici più apprezzati c’è Beppe Grillo (30%), che sorpassa il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, al 29 percento. A distanza di 2 punti c’è poi Silvio Berlusconi (27%), che sale di un punto rispetto alla settimana scorsa. Ne guadagna ben 4 il premier uscente Mario Monti, ultimo nome della lista con il 23 percento. E’ quanto emerge da un sondaggio realizzato dall’Istituto Swg in esclusiva per Agorà, su Rai Tre.(AGENPARL)

9 Commenti

  1. sabotage scrive:

    Fatemi capire…adesso si riparte con la saga dei sondaggi?? basta non se ne puo’ piu’…senza contare che ogni volta e’ una cantonata!

    • roberto scrive:

      Bravo! Sono pienamente d’accordo con te! Ho votato 5 pirla (scusa stelle) i pirla sono Casaleggio e Grillo, pancia piena e
      idealisti a livello corea del nord! mi sono pentito, e sentito un pirla a mia volta ed è l’ultima! A nessuno frega un cazzo che la gente si suicida perché lo stato non paga i debiti e non dà soldi a chi la pensione non la riceve, se le ditte chiudono a Grillo frega qualcosa?

  2. plurimo scrive:

    vince ad occhi chiusi il berlusca…..

  3. cesare scrive:

    Penso…invece che Renzi scalzerà Bersani dal partito, farà un governo col PDL in tal caso non si andrà a votare a ottobre, ma avremo 5 aa di governo RENZI+PDL+Monti, con Fornero ministra nelle file di Berlusconi che finirà la macelleria sociale che aveva iniziato e che non ha portato a termine. Non si andrà al voto per le seguenti ragioni: i sondaggi sono falsi, Berlusconi avrà i suoi interessi tutelati dal suo uomo , Renzi, pertanto andare ad un altra tornata elettorale col rischio di perdere altri pezzi è un suicidio, specialmente se M5S dovesse andare ancora + su. Parallelamente il ‘PD’ con l’abbraccio a Berlusconi rischierebbe di perdere una grossa fetta di elettorato che incazzata andrebbe nel M5S. RIsultato: si avrebbe un forte governo PD+PDL che tutelerebbe gli interessi di pochi e della UE a spese degli italiani, distruggendo lo stato sociale, distruggendo la legislazione a tutela del lavoro….

    • diego scrive:

      ma io penso che Renzi sia abbastanza furbo da far fuori anche Berlusconi, tanto da far cambiare il panorama dei partiti. Se Renzi formerà una nuova destra, i sopravissuti della sinistra si riorganizzeranno (finalmente direi), ma non credo confluirebbero nel M5S.

  4. priscillo scrive:

    ma voilà, basta richiamare gli storici ed offrire loro poltrone e tutto si ripiana….tutto è orchestrato dagli storici a vita, che si sono fatti da parte,,,per rientrare acclamati…e dategliele queste poltrone ministeriali….

  5. Hidden scrive:

    Notizie su Matteo Renzi La Sera E’ Discoteche Discoteche
    bing.com/news
    Matteo Renzi, l’idea della rottamazione viene da lontano: quando nel 1992 diceva a Forlani: “Vai a casa”
    huffingtonpost.it•1 ora fa Nel Pd lo pensano soprattutto i dirigenti più vicini al segretario, ma tocca all’ex ministro berlusconiano Gianfranco Rotondi, con un intervento alla…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

La lettera di Silvio Berlusconi ai parlamentari di Forza Italia

Le riforme e la memoria corta del Corriere

8:06 E’ commovente vedere il presidente della Repubblica dire schiettamente no ai conservatorismi e auspicare coraggio e politiche nuove sulla questione del lavoro; così come ci rinfranca leggere le ferme parole di Pierluigi Battista sul CONTINUA