|

15 cose sul Viagra che non sai

Il Viagra è arrivato sul mercato esattamente 15 anni fa e ha cambiato le vite di milioni di uomini ma anche delle loro donne. Nel giorno dell’anniversario, Die Bild propone 15 curiosità sulla pillola blu per la disfunzione erettile.

LA RIVOLUZIONE DEL VIAGRA – Il 27 marzo del 1998 arriva sul mercato il farmaco che, di lì a poco, avrebbe rivoluzionato la vita sessuale di coppie minate dalla disfunzione erettile. Die Bild celebra l’arrivo del farmaco blu riportando 15 curiosità perché – chissà come – la risposta mondiale al mercato dall’introduzione è stata fenomenale. Ad oggi, 35 milioni di uomini hanno fatto uso di 1, 8 miliardi di compresse di Viagra. Perché tanto successo?  Il farmaco ha rivoluzionato il carattere medico della disfunzione maschile perché ha proposto un trattamento indolore rispetto alle iniezioni che venivano fatte in precedenza e, ad oggi, il farmaco è nella top ten dei più prescritti al mondo e, di fatto, è a capo di una “seconda rivoluzione sessuale”. Sappiamo proprio tutto sulla pillolina blu? Die Bild svela 15 curiosità.

guarda le immagini:

LEGGI ANCHE: La provincia dove il Viagra è gratis

CURIOSITA’ – Il Viagra prolunga la vita dei fiori recisi se messo in un vaso: questa è la prima curiosità riportata da Die Bild: “I fiori resistono fino a una o due settimane in più” a rivelarlo è il professore Ya’acov Leshem dell’università di Newcastle. Il Viagra ha registrato il brevetto del sildenafil ma il prossimo 22 giugno scadrà e finirà il monopolio della casa farmaceutica Pfizer: in pratica, arriverà il farmaco generico e la pillola blu sarà per tutti. Una falsa credenza attribuita alla pillola blu riguarda il desiderio sessuale che non aumenta, perché il farmaco sistema solo la disfunzione erettile e non aumenta la voglia. Sapete che cosa significa il termine ‘viagra’? Unisce la terminologia che in latino significa ‘forza’ ma il suono della parola ricorda anche il termine ‘tigre’ in indiano. Come è nato? La pillola inizialmente avrebbe dovuto curare l’insufficienza cardiaca ma non ha funzionato e si è scoperta la sua nuova funzione che lo ha reso uno dei farmaci più venduti al mondo.

RIVELAZIONI – The Washington Post  rivela che la pillola blu ha avuto un ruolo rilevante tra la CIA e un leader afgano che si sarebbe lasciato ‘corrompere’ per via delle sue quattro mogli mentre prima dell’avvento del Viagra, rifiutava di collaborare. Alle proprietà ‘diplomatiche’ si aggiungono anche qualità sulla salute perché il farmaco migliorerebbe la lotta all’obesità e a dirlo sono i ricercatori dell’Università di Bonn che hanno effettuato degli esperimenti sui topi da laboratorio: per il riscontro umano la strada è tutta in salita, però. Secondo un altro test, il viagra funzionerebbe anche come abbattitore del jet lag ma anche questo test è stato effettuato solo sui topi ma secondo l’università di Quilmes: “Chi fa uso di viagra dice che ha effetti positivi anche sul sonno”. Il viagra non è indicato per le donne ma una ricerca dell’università del New Mexico spiega che “Può aiutare come farmaco antidepressivo”. Il Viagra migliora le prestazioni atletiche? Migliora la circolazione e potrebbe migliorare le prestazioni, secondo quanto rivela il docente di Colonia Froboese a Die Bild. Anche i nomi noti hanno fatto uso della pillola blu, a partire da Jack Nicholson ma anche Tom Kaulitz dei Tokio Hotel , il politico Bob Dole e il fondatore di Playboy Hugh Hefner che lo ha descritto come ‘elisir di lunga vita’. Il viagra è anche entrato a far parte della cinematografia e dei romanzi e la pillola blu è entrata a far parte dell’immaginario comune, con scherzi e battute sottolinea Die Bild.

 

 

(Photo Credit/Getty Images)