|

“Io, violentata in discoteca da due uomini”

Una ragazza di 24 anni della provincia di Firenze agli amici e ai carabinieri ha raccontato di essere stata violentata da due uomini nel bagno di un locale del capoluogo toscano, il Montecarla, situato tra via dei Bardi e piazza dei Mozzi, in Oltrarno. Gli sconosciuti avrebbero accompagnato la giovane alla toilette senza che lei, complice qualche bicchiere di troppo, riuscisse ad opporsi. Dopo la violenza gli aguzzini si sarebbero poi dileguati senza lasciare traccia. (Fonte foto: LaPresse)

 

LEGGI ANCHE: Il paese in cui ogni nove minuti una donna viene stuprata

 

IL RACCONTO AI CARABINIERI – Del caso parla Massimo Mugnaini su Repubblica Firenze:

Sono stati gli amici, insospettiti dallo strano atteggiamento della ragazza dopo l’accaduto, a scoprire cosa le fosse successo nei bagni del locale. Raccolta a fatica la sua confessione, i ragazzi hanno subito chiamato i carabinieri che si sono precipitati sul posto. Una volta di fronte ai militari del nucleo radiomobile, però, la giovane ha parlato soltanto di generiche “molestie” subite poco prima da parte di due persone che non avrebbe in alcun modo saputo descrivere né riconoscere, essendo in preda ai fumi dell’alcol. La 24enne è stata così riaccompagnata nella sua abitazione, in provincia di Firenze. Soltanto alcune ore dopo, una volta tornata a casa, la ragazza deve aver superato la vergogna per l’umiliazione subita. La 24enne allora si è decisa a richiamare i carabinieri per raccontare loro, lucidamente, tutta la sua verità. Una verità comunque frammentaria, minata dall’ubriachezza delle ore precedenti.

Dal racconto emerge che anche i violentatori erano ubriachi. La ragazza è stata trasportata per controlli medici al centro antiviolenza di Careggi. Ma dalle prime risultanze non emergono sul suo corpo segni di violenza. Gli investigatori, che non ritengono inventato il racconto, continuano a cercare gli autori del presunto stupro.