|

Gli energy drink fanno male al cuore

Il Daily Mail ci parla dei risultati di uno studio per il quale i drink energetici possono aumentare la pressione sanguigna in maniera incontrollata con conseguenti problemi cardiaci, potenzialmente letali.

IMPATTO DEGLI ENERGY DRINK – I medici hanno iniziato a mettere in guardia le persone affette da pressione alta consigliandoli di evitare dove possibile l’uso di tali drink. La squadra di ricercatori americani che si è occupata di tale ricerca ha analizzato i dati di sette studi precedenti condotti su persone dall’età compresa tra 18 e 45 anni per determinare quale possa essere l’impatto degli energy drink sulla salute umana.

 

LEGGI ANCHE: La Red Bull e il ricatto con contaminazione – Foto

 

ARITMIE CARDIACHE – La prima parte del lavoro ha riguardato l’analisi del ritmo cardiaco di 93 persone che avevano bevuto da una a tre lattine ciascuna di energy drink, stabilendo che l’intervallo cardiaco era più lungo di 10 millisecondi per coloro che avevano bevuto tre lattine. Non si tratta di una scoperta da niente, in quanto un periodo prolungato dell’intervallo cardiaco può portare ad un’aritmia che sfocia in un disturbo potenzialmente letale. Il ricercatore capo dello studio, il dottor Sachin Shah, ha spiegato che i dottori iniziano a preoccuparsi quando l’intervallo supera di 30 millisecondi quanto previsto dalla natura.

COLPA DELLA CAFFEINA – Gli energy drink non fanno altro che “agevolare” tali aritmie, potenzialmente letali. Gli scienziati hanno poi analizzato la pressione sanguigna accorgendosi che questa era superiore rispetto alla media di 3.5 punti, considerando i valori dei 132 partecipanti ai test. Per il dottor Shah la responsabile principale di questi risultati è la caffeina, la quale potrebbe portare per un soggetto non allenato ad un aumento incontrollato della pressione.  (Photocredit Gettyimages)