L’uomo con una pianta di piselli nel polmone

Clamoroso in un ospedale americano: Ron Sveden, dopo mesi di tosse, arriva al pronto soccorso sicuro di avere un cancro....

Clamoroso in un ospedale americano: Ron Sveden, dopo mesi di tosse, arriva al pronto soccorso sicuro di avere un cancro. E invece ha un albero in pancia.

Una storia incredibile da Gawker: un uomo americano accorre al pronto soccorso di un ospedale del Massachussets, perchè è sicuro di avere il cancro. Già, Ron Sveden aveva una tosse costante da molte settimane, gli mancava il fiato, e la moglie a un certo punto si è decisa a chiamare il 911, il pronto intervento. Giunto all’ospedale, dicevamo, l’uomo aspettava la ferale notizia: “E’ un tumore, Mr Sveden”. E invece no.

L’OSPITE INATTESO – Dopo due settimane di test, ecco la diagnosi. Una pianta di piselli grossa quasi due centimetri è cresciuta nel suo polmone. Una grandezza di tutto rispetto (“ehi, è più grossa di una pianta di piselli che cresce fuori dai corpi umani”, ironizza il sito). I dottori ipotizzano che il pisello sia stato inghiottito “in maniera sbagliata”, finendo nel polmone del paziente dove sarebbe germogliato e cresciuto. “C’è qualcosa di inquietante, in questa storia”, continua, ironico, il sito; “forse la parte in cui una pianta cresce dentro un uomo, come se fosse un piccolo feto alieno”. Ma Gawker, in fondo, ritiene che il problema possa essere di facile soluzione: “Smettiamola di mangiare verdura. Se mangiamo un hamburger, e finisce “nel posto sbagliato”, non ci cresce niente in pancia – semplicemente crepiamo di asfissia. Ma se mangiamo un pisello, a questo punto potremmo trasformarci nell’uomo pisello! Chiedetevi: cosa è peggio?”.