|

Cosa succede se la rimozione del tatuaggio non funziona?

L’express ha analizzato la diffusione dei tatuaggi in Germania e il dato emerso è  “chi si tatua presto, spesso ha il desiderio di rimuovere il disegno” ma cosa succede se la rimozione non viene eseguita nel modo giusto?

LA RIMOZIONE – Cosa succede se il tatuaggio che avete tanto sognato viene male? Oltre a rischiare di finire su questa pagina Facebook “Tatuatori Improvvisati. Fermiamoli. Pretendiamo professionalità” cosa potete fare per riparare?

guarda le immagini:

guarda le immagini:

TECNICA – Oggi il metodo più comune è il trattamento laser e per alleviare il dolore si usa aria fredda e crema anestetica. Il costo varia dalla dimensione del tatuaggio e possono servire fino a dieci trattamenti per la rimozione completa, si parte da un minimo di 75 euro a seduta ma il successo non è garantito: “I tatuaggi colorati si rimuovono con difficoltà rispetto a quelli neri. Nel peggiore dei casi, viene rimosso un colore alla volta”. I pazienti, prima del trattamento, devono essere messi a conoscenza del rischio di insuccesso ma ovviamente si consiglia di riflettere sempre molto prima di posare l’inchiostro sull’epidermide.

 

(Photo Credit/Express/Facebook)