|

“Per gli albanesi ci vogliono le camere a gas”

Maria Elena Petruccioli è il nome della ragazza che ha perso la vita stanotte, nello scontro avvenuto nei pressi di Spoleto, travolta dall’auto di due rapinatori. La nazionalità dei malviventi ha dato il via a un’ondata di razzismo.

L’INCIDENTE –  Aveva 25 anni e guidava verso casa, la studentessa travolta dall’auto di due rapinatori in fuga dopo una rapina dal bottino di 50 euro in una casa isolata nella frazione Alba Fucens, Massa d’Albe. La giovane è morta sul colpo mentre le forze dell’ordine inseguivano i malviventi, l’auto dei due ha invaso la corsia opposta finendo contro la Fiat Panda di Maria Elena Petruccioli (leggi qui).

I COMMENTI – Dai primi accertamenti, si è appreso che la banda era formata da quattro albanesi e la notizia ha scatenato i commenti razzisti sul web. “Albanesi… tanto per cambiare” apostrofa un utente su Twitter ma è solo uno dei commenti intrisi dal pregiudizio che stanno circolando – e sempre circolano – in rete dopo tragedie simili.

È la rabbia a parlare o il fenomeno del razzismo è una mina inesplosa sempre pronta all’attacco? Giudicate voi.

leggi gli altri commenti:

LEGGI ANCHE: La ragazza morta nello scontro con i rapinatori

 

 

(Photo Credit/Twitter/Facebook)