|

Anna Frank e MoVimento 5 Stelle, ecco l’autore del manifesto

Si chiama Tonino Silvestri ed è un attivista del MoVimento 5 Stelle senza però nessun incarico l’autore del fotomontaggio di cattivo gusto su Anna Frank che voterebbe il MoVimento 5 Stelle:

A Riviera Oggi che l’ha intervistato Silvestri spiega tutto:

47 anni, di Spinetoli, Silvestri ha nei suoi trascorsi una lunga militanza nei Ds. Poi nel 2005 l’illuminazione e il matrimonio con Beppe Grillo. “Ho sbagliato, sto male da bestia”, ripete in continuazione. “Non dovevo usare quell’immagine. In viaggio di nozze visitai la casa della Frank. Il mio antifascismo non può essere messo in discussione”. E proprio questo è il punto. Qualcuno l’avrebbe fatto, a più riprese, scatenando un’insofferenza interiore successivamente esplosa con quel post su Facebook. “Nelle ultime settimane ho avuto incontri che mi hanno innervosito – spiega – tutta colpa del caso Casapound, con Grillo additato come un fascista. Non sono bastate le smentite, la gente ha insistito. Le persone che incontravo obiettavano: ma come fai a definirti antifascista e a votare Cinque Stelle? L’ultima lite si è verificata la sera prima del fattaccio. Un signore si avvicina e ironizza: non so se votare Grillo o Casapound, in fondo avete lo stesso programma elettorale”.
Immagino che sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
“Sì, soffrivo. Nel movimento la discriminante antifascista è palese. Possibile che basti poco per essere additati in quel modo? Il silenzio probabilmente sarebbe stata la migliore espiazione della colpa”. Col senno di poi, come giudichi il tuo gesto? “E’ stata una cavolata del momento, amo fare montaggi e vignette, chi mi conosce lo sa. Nella vita si sbaglia. Usare un simbolo come Anna Frank è stato un errore. Pensavo che il messaggio restasse circoscritto, invece no. Facebook amplifica tutto. Non ci si può muovere che tutti immediatamente lo sanno”