|

Il bambino scomparso ritrovato dopo 19 anni

Richard Wayne Landers Jr aveva solo cinque anni quando nel 1994 sparì insieme ai suoi nonni da Wolcottville, in Indiana.

SOTTO FALSO NOME – Come riporta il quotidiano New York Daily News, il ragazzo, ora 24enne e con false generalità, è stato ritrovato in Minnesota, a Long Prairie, in parte grazie alla suo numero di Sicurezza Sociale. Anche i suoi nonni, che probabilmente avevano portato via il ragazzo per sottrarlo a una disputa sul suo affidamento adottivo, sono stati ritrovati sotto due alias. Secondo la ricostruzione del detective John R. Russell, incaricato delle indagini, Landers aveva vissuto con i nonni dalla nascita.

I NONNI – Nel giugno del ’94, a seguito di una controversia con la figlia, madre del ragazzo sulla sua custodia, i nonni lo avevano portato via dalla città natale. Al tempo, come riporta Russell, la madre del ragazzo e il suo patrigno erano disoccupati, senza fissa dimora e probabilmente vivevano in un’automobile.

SONO BRAVE PERSONE – Al quotidiano il detective ha dichiarato: “Nonostante quello ciò hanno fatto molti anni fa, i nonni sono brave persone. Hanno compiuto un reato a tutti gli effetti ma è facile capirne le motivazioni. Sono certo che il ragazzo non sia mai stato in reale pericolo con loro”. Al tempo, i nonni erano stati accusati di interferenza con la custodia del nipote, reato minore poi aggravato nel 1999. Le accuse caddero poi nel 2008 quando il caso fu dichiarato irrisolto. (9Colonne)