Le Femen in topless a San Pietro durante l’Angelus del Papa

312477_464650386936166_1846938240_n

Fermate dai carabinieri

Quattro attiviste ucraine del gruppo Femen si sono spogliate restando in topless durante l’Angelus del Papa a Piazza San Pietro, per manifestare a favore dei diritti dei gay. L’insolita protesta ha avuto luogo accanto al grande albero di Natale della piazza.

Le quattro, che sui loro corpi avevano tracciato la scritta “In Gay We Trust”, sono state fermate brevemente dai carabinieri. Tra loro c’era la leader del gruppo, Inna Shevchenko. Il provocatorio spogliarello coincide con la manifestazione in Francia contro l’intenzione del governo di legalizzare i matrimoni e le adozioni per le coppie omosessuali. Il gruppo femminista Femen negli ultimi anni e’ stato protagonista di numerose proteste in topless in Russia, Ucraina e a Londra, per lo piu’ per denunciare la corruzione. Nel novembre 2011 c’era gia’ stato un tentativo di cinque attiviste ucraine di denudarsi in piazza San Pietro, ma solo una c’era risucita prima dell’intervento delle forze dell’ordine. (AGI)

(la foto da Femen)