|

“Vi racconto la mia vita di cliente di prostitute”

Michael F. ci mette la faccia e confessa al Morgen Post di essere un affezionato cliente di prostitute. Ecco il suo racconto.

LEGGI ANCHE: “Francesca Pascale farà l’esorcismo al Bunga Bunga?”

IL CASO – 250, 100, 50 euro le cifre sparate da Michael F. nelle sue trattative con le prostitute rumene costrette a lavorare in Germania. “Costrette” perché la sua preferita ha 19 anni e probabilmente avrebbe voglia di fare qualcosa di diverso nella vita anziché passare le serate con gente come lui.

IL RACCONTO – “Se si va da Millerntor a Reeperbahn è pieno di ragazze che arrivano dall’Europa dell’Est” spiega il ben informato Michael che lamenta anche la presenza ingombrante dei protettori ma ci sono anche donne “che lavorano per propria scelta”,  dice l’uomo al Morgen Post. Certo.

L’INCONTRO – Una sera mentre vaga nelle fredde strade tedesche, incontra Andreaa A.: “È bellissima, viene dalla Romania e parla poco il tedesco”. Michael la sceglie perché “dolce e totalmente innocente”. Insomma, la ragazza “usa e getta” è in realtà meravigliosa come un dipinto, tanto che l’uomo sceglie di premiarla offrendo il suo corpo in sacrificio e pagandola pure. Lei dice la sua tariffa con un sorriso “50 euro” e lui accetta, perché in tempo di crisi il prezzo è ottimo. La “storia” va avanti e Michael si innamora fino al punto da rivolere indietro i suoi soldi. La vicenda è finita in tribunale: “Dov’è il vecchio?” chiede Andreaa in aula, riferendosi al cliente. Amore vero.

 

LEGGI ANCHE: