|

Il video della rissa fra Cicciolina e la Santanché a Quinta Colonna

Alcuni regali di Natale sono certamente più particolari di altri, come quello che ci ha fatto ieri Quinta Colonna mandando in onda questo epico scontro fra Cicciolina e Daniela Santanché. Il tema, la serietà della politica, difesa a spada tratta proprio dalla Santanché (e giù risate), avvelenatissima contro Cicciolina, che si becca anche epiteti e insulti da una signora al supermercato evidentemente avvelenata con qualsiasi essere vivente del mondo. Fra puttane, mi vergogno e altre tipiche parole del vocabolario politico italiano, riviviamo il passato che sarà anche il nostro futuro. Così commentavamo ieri:

[La Santanché Ndr] Dichiarandosi fieramente una “non professionista” della politica, è riuscita quasi a far passare Berlusconi per il nuovo che avanza. Giuro. Direi quasi un 8, se non fosse per il momento in cui perde tutta la credibilità quando, mentre rivendica tutti i sacrifici fatti nella sua vita (ahahah), e che non vive certo di politica (ahahahaha) attacca incredibilmente Cicciolina paventando una serietà deontologica e culturale che non sta in piedi, dato il Vate a cui fa riferimento (peraltro non lontano dalle “posizioni” della donna a cui si rifiuta ora veemente di parlare). Per la cronaca, Cicciolina risponde facendoci la figura della signora (“Lei con me non parla! Io mi rifiuto” “Signora Santanché…”). Ma diciamocelo, con Danielona nostra non è che sia proprio difficile.

Ecco il video, da Il Fatto Quotidiano: