|

A cosa serve l’orgasmo femminile?

Perché le donne provano l’orgasmo? “Il più delle volte – spiega Kristen Mark, sessuologa, sull’Huffington Post – sono talmente occupata a rispondere sul perché le donne non hanno un orgasmo che perdo di vista questa domanda fondamentale. È una bella domanda”. E, secondo alcuni recenti studi, raggiungere l’apice del piacere sarebbe anche un toccasana per la salute.

Guarda le foto: 

 

LEGGI ANCHE: Le modelle curvy e la sexy lingerie

 

APPROCCI EVOLUZIONISTICI – Le teorie scientifiche legate all’orgasmo femminile sono molte, ma alcune si sono fatte strada all’interno della comunità scientifica: secondo lo studio The Case of the Female Orgasm: Bias in the Science of Evolution, si tratterebbe di un sottoprodotto evoluzionistico, o meglio: le donne proverebbero il piacere sessuale per via di una risposta adattativa all’orgasmo maschile. In altre parole l’orgasmo femminile sarebbe una sorta di “ricompensa” per essere state inseminate. Un’altra teoria, invece, ipotizza come l’orgasmo femminile si sia evoluto in modo da attrarre i maschi migliori: provare piacere spingerebbe le donne a una ricerca più accurata del partner perfetto quello con cui, almeno in linea teorica, ci si vorrebbe anche riprodurre. E, a quanto pare, raggiungere l’orgasmo aumenterebbe anche le possibilità di concepimento.

DIFFICILE DA RAGGIUNGERE – Eppure, per quanto sembrerebbe cruciale per la sopravvivenza della specie umana, per le donne provare un orgasmo durante un rapporto è tutto meno che una cosa scontata. Molte donne, spiega la dottoressa Mark, hanno bisogno di una stimolazione aggiuntiva che coinvolge l’area clitoridea. Insomma, secondo i detrattori delle teorie evoluzionistiche, se Madre Natura avesse voluto regalare alla donne un orgasmo sicuro a ogni rapporto, forse avrebbe reso più facile… provarlo veramente.

 

LEGGI ANCHE: