|

Le spettacolari immagini di uno “tsunami ghiacciato”

Sembrerebbe proprio che un’onda gigantesca si sia ghiacciata all’istante: queste pareti di roccia blu sembrano pronte a liquefarsi da un momento all’altro e a sommergere il temerario esploratore. In realtà, quello fotografato Tony Travouillon alla Dumont D’Urville (la celebre base permanente francese lungo la costa orientale dell’Antartide) è frutto di un complesso processo geologico. Questa enorme blu, alta oltre 15 metri, nasce quando il ghiaccio polare viene compresso, e le bolle d’aria in esso trattenute vengono schizzate fuori.

Guarda le foto:

ONDE LUMINOSE – Ed è proprio l’assenza delle bolle d’aria, spiega il Daily Mail, a dare al ghiaccio il suo caratteristico colore azzurro intenso: riflettendo la luce, infatti, l’aria lo farebbe sembrare bianco. In questo modo, però, la parete assorbe le radiazioni rosse, riflettendo quelle blu: e più il ghiaccio è spesso, più il colore sarà intenso e brillante, passando dall’azzurro-verdognolo fino al blu intenso.

 

LEGGI ANCHE: