|

Hector “Macho” Camacho è morto

Il pugile Hector Camacho, conosciuto come “Macho“, è stato dichiarato ufficialmente morto. Ecco cosa è successo allo sportivo cinquantenne.

IL CASO – Una carriera sportiva da record quella di Hector “Macho” Camacho, tre volte campione del mondo e trent’anni di successi nel pugilato interrotti da un colpo di arma da fuoco che gli ha lesionato la carotide. Il pugile portoricano è finito in coma ma di fronte all’infarto che lo ha assalito di notte, i medici si sono visti costretti a staccare il respiratore artificiale.

guarda le immagini:

L’ANNUNCIO – Già ieri, il pugile è stato dichiarato clinicamente morto dai medici dell’ospedale Rio Piedras di San Juan di Portorico, oggi la conferma ufficiale e le prime indiscrezioni sul funerale: la famiglia sta pensando a una cerimonia a New York e a una veglia pubblica a Portorico. Nel frattempo la salma è stata trasferita all’Istituto di medicina legale per l’autopsia di rito.

L’AGGRESSIONE – L’ex campione del mondo è rimasto coinvolto in una sparatoria lo scorso martedì, di fronte a una rivendita di liquori nella sua città natale Bayamon. Era in macchina quando i colpi lo hanno raggiunto, seduto vicino all’amico Adrian Mojica Moreno, 49 anni, morto sul colpo. Le forze dell’ordine hanno trovato nove sacchetti di cocaina nelle tasche di Moreno e un altro aperto nell’abitacolo. Le indagini sono in corso.

LEGGI ANCHE:

 

 

 

(Photo Credit/Getty Images/LaPresse)