Rocco Siffredi
|

Rocco Siffredi e il preservativo: “Nei film porno non piace”

“Preservativo nei film porno? Dico di no. Noi siamo come i militari che vanno in guerra e sanno di rischiare la vita. So che faccio un lavoro per cui si può morire”. Lo dice Rocco Siffredi, attore e produttore di film hard, a La Zanzara su Radio24, dopo che la California con un referendum ha imposto l’uso dei condom nelle pellicole a luci rosse. “Senza preservativo è già difficile per gli attori eccitarsi – dice Siffredi – figuriamoci con il condom. Tanti colleghi sono abituati da anni e non ce la farebbero, nonostante pillole, punturine e doping”. Secondo Siffredi “gli spettatori non vogliono vedere il preservativo, cambiano canale o tolgono il film. Vedono una bella scena, poi arriva il condom e finisce tutto”. Ma lei ha mai avuto paura di prendere l’Aids, chiedono i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo?: “Prenderlo adesso mi girerebbero le palle, a quasi 50 anni. Qualche volta ho avuto paura, certo. Mai sul set, però. Ho avuto dei dubbi sempre per rapporti con delle persone che non hanno nulla a che fare col porno”. Poi fa un appello ai giovani: “Ragazzi, voi usatelo perchè la vita è troppo bella per limitarla a una scopata andata male. Ci si abitua anche la preservativo” (La Zanzara)

controller=”true” bgcolor=”#FFFFFF”>