|

L’allevamento che vende volpi addomesticate

Red Hot Russia ci porta a Novosibirsk, in Russia, città dove vengono allevate le volpi più tenere del Paese. Si tratta di animali addomesticati ed allevati nel locale istituto di citologia e genetica.

L’ESPERIMENTO – Come spiega il blog Ljfun.livejournal, Gli animali fanno parte di una ricerca scientifica tesa a comprendere i meccanismi dell’addomesticamento. I migliori esemplari poi vengono venduti alle famiglie le quali potranno fregiarsi di una volpe domestica scorrazzante per casa. Per la ricerca, come spiega il dottor Anton Sivkov, sono state selezionate cento femmine dal carattere particolarmente docile e trenta maschi. A seguito di accoppiamenti mirati, i figli hanno dimostrato di avere un carattere meno selvaggio e più accomodante.

CENTO VOLPI L’ANNO – L’esperimento, nato 53 anni fa, ha portato alla nascita di una nuova specie di volpi le quali si sentono perfettamente a loro agio con gli umani tanto che oggi, anche per motivi di budget, questi animali vengono venduti senza che vi siano rischi per i nuovi “padroni”. L’istituto è in grado di “generare” cento volpi l’anno ed il loro prezzo si attesta sui 1,600 dollari. Secondo Sivkov la difficoltà sta nel far accettare all’animale la presenza di estranei visto che vengono custoditi in gabbiette da esperimento. Una volta creato un legame con i padroni, gli scienziati “addestreranno” l’animale per vivere in appartamento.

 

LEGGI ANCHE: I 500 gatti salvati dalla pentola

 

COME UN CANE MA NON TROPPO – Una volpe poi mangia come un cane, ma andrebbe protetta da questi ultimi visto che a causa della modificazione genetica l’animaletto non sarebbe in grado di rispondere agli attacchi. Inoltre bisogna stare attenti agli sbalzi di temperatura per via della particolare pelliccia di questi animali. L’esperimento venne effettuato per capire come mai gli animali addomesticati con il passare delle generazioni si siano sviluppati secondo razze diverse, cosa che ad esempio non accade con le bestie selvatiche. Un lupo è un lupo, un cane può avere centinaia di forme diverse.

IL RUOLO DELLA GENETICA – Secondo il professor Belyaev, uomo a capo della ricerca nell’anno del suo inizio, ovvero nel 1959, dietro l’addomesticamento si nasconde un’importante ruolo della genetica. Grazie a diversi incroci gli animali sviluppano sempre meno diffidenza nei confronti degli umani e tendono a modificarsi, arrivando così all’addomesticamento. A quel punto è arrivata la selezione accompagnata da un rapporto giornaliero con i ricercatori che portavano da mangiare alle volpi, lavandole e prendendosi cura di loro. A quel punto le volpi hanno iniziato a chiedere l’attenzione degli umani, individuando intrinsecamente un capobranco ma mostrando felicità ed appagamento alla vista di una persona conosciuta trasformandosi di fatto in cagnetti molto particolari. E voi ne comprereste una? (Photocredit Ljfun.livejournal)

LEGGI ANCHE: