|

Il soldato che picchia il suo cane e mette le foto su Facebook

Su Facebook in queste ore si sta diffondendo l’immagine di un uomo dai lineamenti sudamericani che tiene per il collo un cane appoggiato ad un muro minacciandolo con un pugno.

 

LEGGI ANCHE: Il ragazzino che impicca il suo cane

 

BOTTE – A segnalare la notizia è stato il blog Libertanimalteu il quale ha diffuso questa fotografia chiedendosi se il protagonista, Patricio Millar, stia maltrattando il suo cane o stia solamente improvvisando. Questa sarebbe stata usata come foto profilo di Facebook dell’uomo. Nella stessa pagina è stata rinvenuta un’altra foto con protagonista sempre l’animale, sepolto nella terra con solo la testa fuori all’aria.

UNA BUFALA? – Come detto su Facebook è nato un movimento di protesta nei confronti dell’uomo con tanto di solite parole affettuose usate regolarmente in questi casi contro il bruto che maltratta la povera bestia. Ma gira anche la voce che possa essere una bufala: non ci sono lividi, non ci sono morsi, non è sangue. Il profilo del soldato è attualmente indisponibile, ma qui lo trovate salvato dalla cache di google.

LEGGI ANCHE: