francesco mastrogiovanni
|

Franco Mastrogiovanni, condannati i medici

La storia di Franco Mastrogiovanni, il maestro anarchico lasciato legato al letto dai sei medici dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. L’uomo era stato ricoverato a fine luglio del 2009 per un trattamento sanitario obbligatorio e deceduto dopo essere rimasto per oltre tre giorni legato a un letto del reparto di Psichiatria, senza mangiare né poter andare in bagno. Spiega il Corriere:

 

Furono i familiari, per denunciare le condizioni in cui l’uomo era stato tenuto, a chiederne la trasmissione. Quelle immagini sono diventate il perno dell’inchiesta che ha portato all’incriminazione per sequestro di persona, morte in conseguenza di altro reato e falso in atto pubblico del primario Michele Di Genio (condannato a tre anni e sei mesi), e dei medici AmerigoMazza (3 anni), Raffaele Basso (4 anni), Rocco Barone (4 anni), Anna Angela Ruberto (3 anni) e Michele Della Pepa (2 anni perché ritenuto responsabile solo del sequestro del video e del falso). Per i primi cinque il giudice Elisabetta Garzo — che ha emesso la sentenza dopo quasi cinque ore di camera di consiglio — ha disposto anche l’interdizione per cinque anni dalla professione medica.

LEGGI ANCHE: Vittorio Sgarbi, grave incidente d’auto per lui e l’autista