|

Il 18enne che si suicida per un ricatto hard

“O paghi 200 euro o pubblico le tue immagini hard su Facebook”. E’ questa la minaccia che mercoledì scorso ha spinto un ragazzo francese di 18 anni a togliersi la vita. Il giovane aveva conosciuto una donna in chat sul sito Chatroulette e davanti a lei, in cam, si era spogliato e mostrato nudo, pensando di partecipare ad un semplice gioco erotico. In realtà la conversazione hot nascondeva una trappola: la richiesta di soldi.

 

LEGGI ANCHE: Dove vogliono fare sesso gli uomini?

 

O I SOLDI O IL VIDEO FINISCE ONLINE – Se non avesse provveduto ad un pagamento in denaro – insomma – il filmato sarebbe finito sul web. Impossibilitato a porre rimedio alla minaccia della misteriosa interlocutrice, il ragazzo, di nome Gautier, residente a Brest, ha deciso di suicidarsi. “E’ venuto a casa da scuola in anticipo mercoledì pomeriggio – racconta oggi la madre – E’ salito in camera, ha preso il portatile. Come tutti i giovani la stanza era il suo mondo. Alle 17 lo vidi uscire, parlare al telefono, distogliere lo sguardo”.

LE INDAGINI DIFFICILI – Gautier si è ucciso mezz’ora dopo aver visto la madre per l’ultima volta, impiccandosi. Da quanto emerso dalle indagini, la misteriosa donna con la quale il giovane intratteneva conversazioni hard, il giorno del suicidio, al ragazzo avrebbe detto: “Ho un tuo video porno. Se non mi dai 200 euro distruggerò la tua vita”. L’interlocutrice avrebbe conversato con Gautier da un pc connesso dalla Costa d’Avorio. Secondo i procuratori di Brest risalire al responsabile è “quasi impossibile”.

 

LEGGI ANCHE: