|

Il sangue fa ringiovanire. Sul serio

Il sangue può rallentare l’invecchiamento? Questa teoria rischia di non rimanere più una supposizione perché uno studio è pronto a dimostrarne l’efficacia.

LEGGI ANCHE: Le api ci salveranno dalla demenza senile?

IL CASO – Il ricercatore Saul Villeda della Stanford University ha presentato i risultati della ricerca che spiega la possibilità di rinvigorire le cellule usando appunto il sangue: l’esperimento è stato effettuato su animali vecchi che hanno subito la trasfusione di animali più giovani. “Il sangue dei topi giovani diminuisce l’effetto dell’invecchiamento nei topi più vecchi” ha dichiarato lo studioso.

LA TRASFUSIONE – “La convivenza del sangue degli animali più vecchi con quello dei più giovani ha fatto sì che aumentasse il numero delle cellule staminali nel cervello. Inoltre la funzione cognitiva dei roditori sembrava essere notevolmente migliorata” ha rivelato Villeda. E sugli umani? “Inizio a pensare che un effetto simile possa essere possibile anche negli esseri umani”. È stato finalmente scoperto l’elisir di lunga vita?

 

LEGGI ANCHE:

(Photo Credit/Gizmodo)