|

Cosa dicono i bambini quando urlano

Le urla sono l’unica lingua che conosco i neonati. I loro messaggi raggiungo anche i 120 decibel, rumori fortissimi che nascondono un problema. Ecco una breve guida per capire che cosa dicono i piccolissimi quando urlano.

COMUNICAZIONE RUMOROSA – Di solito ci sono sei cose che i neonati ci dicono quando urlano. Il primo è che sono stanchi. Nei primi tre mesi di vita il nuovo ambiente travolge i piccoli, e ogni giorno hanno bisogno di tranquillità e molto sonno. Un bambino urla quando si sente solo, ed allora bisogna prenderlo in braccio e fargli sentire una vicinanza corporea. Quando sarà più grande anche parole dolci lo calmeranno. Un’altra causa di messaggi rumorosi sono i denti. Quando un neonato inizia a mettere su i propri dentini è normale che provi dolore. Un anello da dentizione può dargli anche molto sollievo.

ALTRE URLA – Un neonato urla perché ha fame. Un piccolo va sfamato tra le due e le quattro ore giornalmente molte volte al giorno, ogni due, quattro ore va allattato con il seno oppure con il biberon. Quando il suo pannolino è pieno, la pelle delicata ne risente immediatamente, e gli provoca un dolore che il neonato comunica urlando. Ecco perché è opportuno cambiare il pannolino almeno sei volte al giorno. Attenzione anche ai rigonfiamenti, che suscitano altre urla rumorose, ma facilmente risolvibili con un po’ di attenzione.