|

Silvio come Marilyn Monroe

Come Marilyn Monroe anche Silvio Berlusconi adora il profumo Chanel. All’attrice piu’ sexy di Hollywood bastavano ‘due gocce’ del mitico ‘n.5’ per ‘vestirsi’ prima di andare a letto. Al Cavaliere, invece, piace ‘indossare’ la fragranza intensa pour homme ‘Antaeus’ (che rievoca il mito greco del gigante Anteo, figlio di Poseidone e di Gea, sconfitto da Ercole).

W CHANEL – L’affascinante interprete di ‘A qualcuno piace caldo’ ‘fu la prima testimonial dell’essenza commissionata da Mademoiselle Coco al chimico profumiere Ernest Beaux. Ora nella lunga lista delle celebrita’ che hanno prestato il loro volto alla casa francese (da Catherine Deneuve ad Audrey Tautou al sex simbol maschile Brad Pitt) entrera’ per la prima volta un testimonial politico (involontario) come il leader pidiellino.

LA BOCCETTA – Raccontano, infatti, che quando era presidente del Consiglio, nella toilette personale di Berlusconi a palazzo Chigi (l’appartamento di servizio riservato al presidente del Consiglio, di circa 300 metri quadrati, ha 3 bagni e si trova al terzo piano) non mancasse mai una boccetta dell’essenza creata dalla celebre stilista francese.

LA CURA DEL CAV – Il Cav e’ sempre stato molto attento alla cura del corpo e alla sua immagine. E’ solito raccomandare a tutti ‘alito fresco e niente mani sudate’ e per questo porta sempre con se’ una scatoletta di mentine (di solito le ‘pastiglie Leone’) e non si separa mai da un fazzoletto che nasconde un piccolo tampone cosmetico per il viso, quando deve affrontare i riflettori della tv.